SALUTE e MEDICINA

2° Congresso European Myeloma Network: aperto "Call For Abstract" per i ricercatori

December 4 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

- Aperte le iscrizioni riservate ai ricercatori che intendono presentare un abstract dei propri lavori durante il Congresso in programma nella primavera del 2020 ad Amsterdam - Un'apposita commissione di revisori esterni selezionerà gli 8 abstract più interessanti che verranno esposti nella sessione orale dedicata - Previsto un travel grant riservato agli 8 giovani ricercatori (età fino ai 40 anni) autori degli abstract più meritevoli

Come per la sua prima edizione (svoltasi a Torino nell'aprile 2018), anche il secondo congresso dell'European Myeloma Network (EMN), che si svolgerà nella prossima primavera ad Amsterdam e che vedrà la partecipazione di ematologi ed esperti nelle sperimentazioni cliniche provenienti da tutto il mondo, ha previsto la possibilità, per i ricercatori interessati, di inviare i loro lavori nella forma di abstract.

A questo scopo è online il sito emn.abstracts dove i ricercatori possono, previa iscrizione all'area riservata, candidarsi con il proprio abstract. Un'apposita commissione di revisori esterni selezionerà gli otto lavori più interessanti tra tutti quelli presentati entro il 15 gennaio 2020, che verranno presentati durante il congresso in sessione plenaria. Gli ambiti di ricerca tra cui scegliere sono: Biologia e studi preclinici, Mieloma multiplo di nuova diagnosi, Mieloma multiplo recidivato/refrattario, Condizioni Speciali, Infermieristica.

Una particolare attenzione sarà dedicata agli abstract che verranno inviati da giovani ricercatori (età fino ai 40 anni) con la creazione di una graduatoria apposita che prevede un contributo economico (travel grant) per coprire le spese di partecipazione Congresso.

Il Congresso EMN2020 sarà un momento di confronto e condivisione fondamentale per la ricerca a livello europeo e internazionale. Al primo incontro di Torino nel 2018 sono stati registrati oltre 700 partecipanti provenienti da 44 paesi di tutto il mondo e molti dei temi trattati sono stati oggetto di nuovi studi e sperimentazioni a riprova di quanto siano importanti questi incontri per il progresso della Ricerca nella lotta al Mieloma Multiplo e alle neoplasie del sangue.

Una ricerca partecipata e condivisa può infatti contare sulla collaborazione tra diversi team di ricercatori che si occupano della sperimentazione clinica contribuendo alla creazione di nuovi trattamenti più efficaci e sicuri e, di conseguenza, di nuove opportunità e benefici per i pazienti.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Roberto Beltramolli | Patrizia Tontini
Responsabile pubblicazioni - Anicecommunication
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere