MOTORI RICERCA

5 consigli utili per ottimizzare e posizionare il vostro sito web

December 14 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Un sito web di qualità favorisce il posizionamento su Google in modo importante!

Il concetto di base è creare un sito web di qualità e chiaramente insieme ad esso poter aumentarne la sua visibilità attraverso il posizionamento sui motori di ricerca. Un sito nuovo essendo tale, potrebbe fare più fatica di un sito internet più anziano. I criteri di valutazione di Google non si fermano alla qualità del sito e dei suoi contenuti ma anche all’anzianità del dominio, alla qualità dell’IP del server dove è ospitato il vostro servizio hosting e a molti altri fattori che non tratteremo qui poiché ci soffermeremo sulle attività ONSITE (attività all’interno del sito web da creare o già realizzato).

Naturalmente se ritenete che il compito sia arduo allora esistono molte realtà importanti che possono aiutarvi e si chiamano Web agency o Agenzia di comunicazione e/o Web Marketing in città quali Milano, Roma, Torino, Bologna etc.. in grado di realizzare un sito web di altissima qualità e una efficace strategia di marketing e SEO per promuovere un sito web e per farlo emergere nella varie SERP di Google. Bene, passiamo quindi ai 5 consigli su come ottimizzare i contenuti di un sito web.

1. Creare contenuti originali



Dopo la nostra super grafica, sfruttando anche temi pre costruiti, sarà importante riempire il nostro sito di contenuti. Questi è fondamentale che siano contenuti nuovi e originali poiché saranno questi ad aumentare la qualità del sito web in questione. Il contenuto quindi dovrà essere pertinente e di valore per l'utente. Faccio un esempio pratico, realizziamo 100 contenuti scopiazzati in rete e poco interessanti, invece un nostro competitor ne crea 3 originali e scritti valorizzandone qualità e fruibilità. Beh in tal caso è garantito che Google premierà il nostro competitor proprio perché avrà creato dei contenuti utili alla rete e ai suoi visitatori e soprattutto li considererà unici.



2. Aggiornare il sito con nuovi articoli



Il sito web, anche se sito vetrina, è buona norma che contenga anche una zona di Blog che possa fungere da approfondimento di settore. Saranno quindi inseriti contenuti che spieghino e approfondiscano alcuni aspetti legati a prodotti o servizi che la tua azienda offre. Ma soprattutto è importante che non si smetta mai di creare questi contenuti ed è consigliato che vengano sempre alimentati, almeno una o due volte al mese. Siti web fermi da mesi, vengono considerati siti web statici sia da visitatori ma soprattutto da Google.



3. Utilizza delle parole chiave



Le parole chiave dette anche Query di ricerca non devono mai mancare. Per ogni post o contenuto quindi, prima che questa venga pubblicato, dobbiamo valutarne la sua query di ricerca principale e non dovrà più essere presentata in altre pagine del sito web (*) se non come link diretto al contenuto che ne contiene la query di ricerca principale. Questo contribuirà a migliorare il vostro ranking. Andrà data quindi importanza principale titolo della pagina, in quanto sarà l’elemento principale poi alla URL (permalink) e poi al contenuto. Una volta creato il contenuto dovremmo poi utilizzare le nostre parole chiave (query) anche nel Meta Title e nella Meta Description.


4. Aggiungi immagini con tag ALT e inerenti



Le immagini sono importantissime queste favoriscono la lettura veloce e a comprenderne meglio a livello visivo il contenuto testuale. Inoltre l'immagine tocca l'aspetto emozionale e contribuisce a convertire la visita in possibile cliente. Quando si aggiunge un’immagine bisognerò quindi ricordarsi del TAG ALT, questo permette di poter rendere più chiara ai motori di ricerca il suo contenuto. Un esempio di TAG ALT è il seguente: query di ricerca questo descrive e contiene quindi la parola chiave appropriata e aiuta i motori di ricerca a descriverne il contenuto.


5. Crea articoli per ogni query di ricerca



È importantissimo studiare in modo approfondito l'architettura del vostro sito ed è quindi fondamentale (*) NON generare mai contenuti doppi o tripli con l'obiettivo di spingere la stessa query di ricerca. 
In sostanza una query di ricerca per ogni pagina non solo è sufficiente ma permette di non far suddividere il potenziale di una pagina in due, cioè due contenuti con stesso query di ricerca impediranno al vostro contenuto primario di poter competere con quello dei vostri concorrenti.


Ora, una volta svolta questa attività iniziale non ti resta che indicizzare il tuo sito web su google search console e abilitare google analytic per verificare l’andamento del sito internet. Vedrai che seguendo questi 5 consigli potrai permettere al tuo sito di poter posizionarsi in modo naturale ed efficace su Google. Al prossimo articolo :)



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere