GASTRONOMIA

5 settimana della Cucina Italiana in Brasile

September 14 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

A rappresentare la Valle d'Aosta lo Chef Executive Paolo Bertholier di Aquolinae Italian Cooking School.

Italia e Brasile hanno un legame molto stretto anche a tavola. São Paulo ha centinaia di ristoranti italiani e cinquemila pizzerie che influenzano il palato dei brasiliani.
Per celebrare questa unione da alcuni anni, nel mese di ottobre, 20 cuochi italiani raggiungono São Paulo per la Settimana della Cucina Regionale Italiana. Nell'evento, gli chef italiani affiancano i colleghi brasiliani ed elaborano un menu speciale ispirato a ciascuna regione d’Italia. Quest'anno, nella 5 edizione, a rappresentare la Valle d'Aosta, lo Chef Paolo Bertholier patron di Aquolinae Italian Cooking School, scuola fondata in Vallée con la giornalista Wilma Zanelli, autrice e foodblogger, impegnata nella "cultura del cibo" ed è la prima volta che una scuola di cucina viene invitata alla manifestazione. Nella passata edizione, tra i cuochi c'erano Roberto Cerea, del ristorante Da Vittorio (3 stelle Michelin), Sebastiano Lombardi (Il Pellicano), (1 stella), oltre a Giovanni Guarneri, del ristorante Don Camillo, premiato dal Gambero Rosso.
Lo Chef Bertholier, nella sua lunga esperienza di ristoranti a 5 stelle, ha anche ottenuto negli anni 90 una stella Michelin, è stato Patron di ristorante e di pasticceria ed attualmente dirige anche la cucina di un Hotel 5 stelle in Vda. Consulente gastronomico, realizza e cura start up di ristoranti, concept nuovi di cucina e si batte con la sua socia per divulgare la vera "cultura del cibo,".



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere