INTERNET

5 trovate creative per aumentare la viralità dei tuoi video

August 25 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ecco 5 trucchetti semplici e creativi per aumentare l'appeal (e le visite) dei tuoi video pubblicati online.

Chiariamo subito una cosa: nessuno possiede la formula magica della viralità. Un video online può avere successo per mille diverse ragioni e fallire per altri e tanti motivi. Ciò nonostante, ci sono diversi modi per potenziare l’appeal delle proprie produzioni digitali, aumentando le possibilità di sfondare nelle attività di produzione video aziendali.

1. L’importanza della musica

La musica non è un dettaglio ma parte integrante dell’elaborazione estetica. La colonna sonora del video deve essere selezionata in maniera accuratissima, quasi maniacale. Quali emozioni vuoi suscitare nel pubblico? Quali sono le tonalità, i ritmi e gli strumenti musicali che meglio evocano tali sensazioni? Quali sono gli artisti più seguiti del momento? Inserire un brano conosciuto e apprezzato permetterà al mio video di conquistare più consensi? Rispondendo a domande simili, sarà più facile scegliere al meglio il soundtrack più opportuno.

2. L’impatto iniziale

Dimenticate quello che sapete sul pathos e sull’importanza di creare l’attesa: il web ha una logica propria che si basa sulla rapidità. Gli utenti non concedono molto tempo e vogliono essere sedotti fin da subito. I primi 5 secondi sono cruciali per evitare che l’utente scappi via e persuaderlo a continuare la visione.

3. Il fattore di novità

La gente è più propensa a dare visibilità ciò che ritiene interessante e meritevole di essere condiviso. All’interno del video, l’elemento di novità è fondamentale per scatenare la voglia di confronto o, semplicemente, di comunione. Il fattore innovativo può essere anche un semplice punto di vista alternativo su una questione di interesse generale. La cosa più importante è che la gente possa notare un approccio fuori dal comune.

4. L’alternanza delle emozioni

Se vuoi realizzare un video che commuova, non puoi pensare di strappare lacrime dal primo all’ultimo secondo. Se vuoi divertire, difficilmente riuscirai a far ridere dall’inizio alla fine. Lo storytelling si basa sull’alternanza delle emozioni; una risata è più intensa se preceduta da una scena triste; un dramma ha bisogno di essere stemperato con l’ironia: cercare di rappresentare un ampio spettro delle emozioni umane è certamente una scelta creativa condivisibile.

5. Pensa a una motivazione sociale

Creare una motivazione sociale per la condivisione è, allo stesso tempo, una cosa efficacissima e molto complicata. Con i video di denuncia è semplice individuare la ragione che spinga a condividere il contenuto ma in ambito pubblicitario le cose stanno in maniera diversa. Individuare un movente comune significa dare slancio al meccanismo della partecipazione condivisa, vero motore della viralità.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere