AZIENDALI

A Connexia il Premio per l’Innovazione Digitale degli NC Digital Awards 2018.

November 9 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’agenzia milanese si rivela la realtà più interessante nel panorama della comunicazione e dell’innovazione, la struttura che meglio ha saputo promuovere il cambiamento nella comunicazione digitale.

Milano, 8 novembre 2018 – C’era una sala gremita di professionisti della comunicazione – agenzie, operatori, manager – ieri sera al Galà dei vincitori degli NC Digital Awards 2018 ad applaudire Connexia mentre il CEO Paolo D’Ammassa riceveva dalle mani dell’Editore e Presidente della kermesse Salvatore Sagone il Premio per l’Innovazione Digitale 2018.

Il prestigioso riconoscimento arriva a conclusione di un percorso di successi che parte da lontano. Connexia ha abbracciato il digitale senza paura e, soprattutto, senza superficialità, cogliendone tutte le potenzialità, studiando a fondo ogni fenomeno senza fermarsi alle mode momentanee.

L’agenzia ha saputo disegnare un nuovo modello d’agenzia in cui si favorisce in ottica data-driven la collaborazione tra le diverse competenze, per risponde in maniera efficace e integrata alla complessità di oggi.

“Competenze e complessità che non possono più stare nella testa di una sola persona, ma ci obbligano a mettere intorno al tavolo data scientist, strategist, creativi, tech architect, eccetera, ovvero diverse professionalità differenti che interagiscono tutte in maniera collaborativa e costruttiva” – commenta Paolo D’Ammassa, CEO di Connexia.

Da qualche mese l’agenzia si è dotata di una casa di produzione interna, Connexia Media House, un hub creativo e di contenuto che sviluppa progetti di comunicazione con tempi e modalità ‘digital-first’. Ha inoltre lanciato lo scorso giugno la Divisione Corporate, per proporre l’approccio digitale innovativo alla corporate communication, convinta che il confine con la comunicazione di marketing sia sempre più sottile e sia necessario presidiare in maniera efficace tutti gli stakeholder del cliente.

“Mi piace dire che oggi non siamo più un’agenzia digital, un’agenzia creativa o di pubblicità.
Oggi siamo una società di consulenza di marketing e comunicazione, che unisce dati, creatività e tecnologia – prosegue D’Ammassa – 110 professionisti, 25 dei quali arrivati nell’ultimo anno, e un fatturato in crescita a doppia cifra confermano la validità del nostro impianto strategico e preludono ad altre, importanti, novità per il 2019.
Il mio primo pensiero e ringraziamento va ai nostri ragazzi. Il riconoscimento di oggi è un risultato di squadra, frutto di un grande lavoro di analisi e strategia. Abbiamo investito e investiamo tantissimo sulle persone, cercando di intercettare nuovi talenti, motivandoli e coinvolgendoli. Abbiamo creato un talent program dedicato per under 30. Studiamo tutti tanto. In questo momento ci sono 4 nostre persone a Lisbona al Web Summit, la prossima settimana volerò a NY per assistere all’AdAge Next, la seconda settimana di gennaio accompagneremo in Silicon Valley 9 country manager europei di un nostro cliente, per toccare con mano organizzazioni e tecnologie esponenziali.
La nostra attenzione ai temi dell’innovazione è sempre massima. Sappiamo che il cambiamento in atto è velocissimo, ma anche che, nonostante il contesto macroeconomico non felicissimo, per chi fa veramente innovazione, ed è in grado di interpretare quello che sta accadendo, le opportunità sono tante. Connexia è il partner giusto per intraprendere un percorso di trasformazione digitale e il mercato ce lo conferma”.


Connexia
Connexia è la prima data driven agency con una mission precisa: pensare e sviluppare progetti di marketing e comunicazione che uniscano dati, strategia, creatività e tecnologia.
Con un team di 110 consulenti, appassionati esperti di comunicazione, Connexia racconta idee e valori di brand costruendo esperienze uniche e coinvolgenti, che vivono su ogni canale e coprono l’intera filiera del processo di comunicazione. Grazie all'appartenenza al Gruppo Doxa, tutti i progetti di Connexia seguono l’approccio data-driven, per ideare percorsi di comunicazione creativi che sappiano catturare l’attenzione sempre e dovunque.
E diventare memorabili. www.connexia.com



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Marialucia Avallone
Communication Specialist - Connexia
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere