ECONOMIA e FINANZA

Acquisto casa nell’anno del Covid-19: i dati del 2020

February 24 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

DATI 2020: le scelte degli italiani nell’anno della pandemia.

Il COVID-19 ha stravolto le nostre vite, così abbiamo analizzato il venduto del 2020 per capire quanto questo ha influito sulle scelte degli italiani che hanno acquistato casa.
Il 36% del totale ha scelto il TRILOCALE, una metratura media sempre interessante. Pochissimi optano per il MONOLOCALE (4%), mentre sommando le metrature più ampie dal QUADRILOCALE in su raggiungiamo un totale del 38%.

Ecco i dettagli:
MONOLOCALE 4%
BILOCALE 22%
TRILOCALE 36%
QUADRILOCALE 19%
5 o + 19%

Chi sono questi acquirenti? Abbiamo analizzato il nostro database rintracciando 3 grandi gruppi tra gli italiani, che si sono rivelati molto omogenei tra loro. L’anno del COVID-19 non ha fermato né le coppie, né le coppie con figli, né i single nei loro progetti di acquisto.
COPPIA 33%
COPPIA CON FIGLI 35%
SINGLE 32%

Perché acquistare in un anno in cui tutto sembrava essersi fermato in Italia?
Le motivazioni che hanno spinto i clienti a comprare sono state riassunte qui sotto. Si può vedere come l’acquisto prima casa si imponga sulle altre motivazioni, confermando che le difficoltà del 2020 non hanno fermato i progetti di vita degli italiani.

Ecco i dati nel dettaglio:
CAMBIO CASA 2%
ACQUISTO PRIMA CASA 69%
ACQUISTO PER FIGLIO 5%
INVESTITORE 12%
ALTRO 13%

“Sempre più spesso però troviamo una clientela più orientata su casa con spazi esterni, o addirittura con l’esigenza di volersi traferire lontano dai centri città optando per villini con giardino. L’orientamento verso immobili con spazi esterni si sta confermando anche in questi primi mesi dell’anno.”
ILARIO ANTONIO TOSCANO – presidente e fondatore Gruppo Toscano Spa



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere