ECONOMIA e FINANZA

Agevolazioni per le imprese commerciali della regione Veneto

May 24 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Approvato il “Bando per l’erogazione di contributi alle imprese aggregate del settore commercio” previsto dal Programma Operativo Regionale “POR FESR 2014-2020” con specifico riferimento all’azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale.

Il fondo mette a disposizione una dotazione complessiva di 5.000.000 di euro per sostenere gli investimenti di forme aggregative di PMI, nei settori del commercio, della somministrazione e dei servizi.

Le imprese aggregate devono sviluppare un progetto strategico comune, finalizzato ad accrescere l’attrattività e la competitività delle imprese commerciali, l’innovazione dei sistemi di offerta commerciale, la valorizzazione e la promozione delle eccellenze commerciali, enogastronomiche e storiche locali.

Incentivo dedicato alle imprese aggregate del settore commercio

Possono presentare domanda le piccole e medie imprese, in forma aggregata tramite costituzione di accordo di partenariato (composta da minimo 3 imprese indipendenti tra di loro), con sede operativa in Veneto.

Le imprese beneficiarie devono avere codice Ateco primario/secondario appartenente ai settori G “Commercio all’ingrosso e al dettaglio” ed I-56 “Attività dei servizi di ristorazione”. Sono esclusi dall’agevolazione gli intermediari del commercio, acquisto e riparazione veicoli.

Tipologie di investimenti ammessi al bando

L’investimento oggetto dell’agevolazione deve essere realizzato e localizzato nel territorio della Regione del Veneto ed essere finalizzato allo sviluppo e alla valorizzazione dell’attività commerciale, attraverso l’ammodernamento tecnologico di macchinari ed attrezzature, l’innovazione dei sistemi di offerta commerciale, la promozione e l’accoglienza attraverso la realizzazione di infopoint innovativi.

Spese ammissibili:
- Macchinari, attrezzature, hardware e software
- Cicli, ciclomotori e motocicli elettrici per l’utilizzo strettamente correlato alla tipologia di attività esercitata (fino ad un massimo di 3.000 €)
- Spese di assistenza tecnico-specialistica (fino ad un massimo di 6.000 €)
Ogni impresa partecipante al partenariato deve sostenere almeno 10.000 € di spesa, per un investimento minimo di progetto pari a 30.000 €.

Agevolazione per le PMI del Veneto

Il bando prevede un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese, fino ad un massimo di 150.000 €.

Scadenza del “bando per le imprese aggregate del settore commercio”

Lo sportello per la presentazione della domanda aprirà alle ore 10.00 del 31 Maggio e rimarrà aperto fino alle 18.00 del 31 Luglio 2019. La domanda dovrà essere presentata dal “capofila” del partenariato.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Cesira Guida
Marketing & Comunicazione - Gruppo Del Barba Consulting
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere