ECONOMIA e FINANZA

Al via il bando del Gal L’Altra Romagna “Strutture per servizi pubblici” da 2,5 milioni di Euro

December 20 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

All’interno del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna, il Gal L’Altra Romagna pubblica il bando 7.4.02 “Strutture per servizi pubblici” che stanzia 2.500.000,00 € di risorse da destinare sul territorio rurale di competenza, costituito da 20 Comuni della Provincia di Forlì-Cesena e 5 Comuni della Provincia di Ravenna.

I beneficiari del finanziamento sono i Comuni (singoli ed associati), Unioni di Comuni ed altri Enti pubblici compresi nell’area di competenza del Gal L’Altra Romagna all’interno delle Provincia di Forlì-Cesena e Ravenna nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna 2014-2020.
I Comuni del forlivese interessati sono:
Castrocaro Terme e Terra del Sole, Civitella di Romagna, Dovadola, Galeata, Meldola, Modigliana, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia e Tredozio
I Comuni del cesenate interessati sono:
Bagno di Romagna, Borghi, Mercato Saraceno, Montiano, Roncofreddo, Sarsina, Sogliano al Rubicone e Verghereto
I Comuni del faentino-ravennate interessati sono:
Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese (parzialmente), Faenza (parzialmente), Riolo Terme

Il bando prevede interventi volti al recupero/ampliamento ed alla valorizzazione di fabbricati pubblici e relative aree di pertinenza di importanza storica ed architettonica, da destinare a servizi pubblici o attività artistiche, culturali, educative e naturalistiche quali:
• centri per la protezione civile;
• strutture di welfare a favore delle fasce deboli diverse dalle strutture polifunzionali socio- assistenziali
• servizi in ambito culturale (musei, biblioteche, mediateche, centri polivalenti);
• centri di aggregazione, per il tempo libero e per lo sport.

L’obiettivo del bando è contribuire allo sviluppo socio economico locale supportando innovazioni di prodotto, servizio, processo, sociali, incentivandone la creazione di servizi (pubblici, sociali, culturali, ecc.) e l’occupazione, attraverso il sostegno all’ ammodernamento del patrimonio immobiliare locale

L’aliquota di sostegno, in forma di contributo in conto capitale, è pari al 100% della spesa ammissibile.
Il massimale previsto di spesa ammissibile è di 620.000€, mentre l’ammontare minimo è di 50.000€ pena decadenza condizione di ammissibilità del progetto.
Il bando è consultabile su sito www.altraromagna.it, e contestualmente è stato inviato a tutti i Comuni, alle Province, alle Unioni dei Comuni, alle Camere di Commercio e a tutte le Associazioni di categoria delle Province di Forlì-Cesena e Ravenna dell’area di competenza del Gal L’Altra Romagna.
Il bando rimarrà pubblicato fino al 18 maggio 2018, data entro la quale dovranno pervenire le domande.

L’ufficio stampa
GAL L’ALTRA ROMAGNA
comunicazione@altraromagna.net




Licenza di distribuzione:
Giovanni Bertozzi
COMUNICAZIONE E ANIMAZIONE - altraromagna.net
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere