SOCIETA

All’ONU si è tenuto il 15° Vertice Internazionale sui Diritti Umani organizzato da Youth for Human Rights

December 27 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Al Palazzo di Vetro di New York si sono incontrati 94 delegati e ambasciatori della gioventù di tutto il mondo

Durante il quindicesimo Vertice sui Diritti Umani, Youth for Human Rights International (Gioventù per i Diritti Umani Internazionale) ha premiato tre personalità straordinarie per il loro lavoro inteso a cambiare il volto delle loro nazioni. Il vertice si è tenuto presso la sede delle Nazioni Unite a New York. La dott.ssa Mary Shuttleworth, presidente di Gioventù per i Diritti Umani Internazionale, ha consegnato il premio “Human Rights Hero” (Eroi per i Diritti Umani) a tre eminenti personalità umanitarie:
• David Kritsun e Youth for Human Rights Israele per aver promosso l'unione di diverse comunità etniche e religiose. Attraverso il loro lavoro, hanno esteso l'educazione ai diritti umani in 23 quartieri di Tel Aviv e a quasi 100.000 persone a Gerusalemme, costruendo così le basi per la pace.
• Nfamara Jawneh è il fondatore e direttore esecutivo di Beakanyang Kafo (che significa pari opportunità per tutti), una ONG per i diritti umani. Per 22 anni, durante la dittatura in Gambia, è stato una voce autorevole e una forza decisiva per il cambiamento attraverso la sua vasta campagna di sensibilizzazione sui diritti umani e la democrazia. Le sue attività educative hanno raggiunto più di 20.000 persone. Ora collabora con il nuovo governo nazionale democratico e le agenzie non governative per costruire una struttura per l'educazione ai diritti umani.
• Nonostante il costante rischio e la minaccia attiva da parte dello Stato islamico, Issa Sufyan Hussein ha addestrato più di 1.700 personale di intelligence, sicurezza e polizia in Kurdistan sui diritti umani. È stato uno dei primi a utilizzare e implementare il curriculum United and Youth for Human Rights in lingua curda e ora forma altri educatori per portare avanti le sue attività.
I tre premiati sono la testimonianza della portata dell'educazione ai diritti umani attraverso i confini nazionali, le divisioni etniche e le differenze religiose. Sono eminenti esempi dei molti altri eroi in tutto il mondo che si battono per i diritti umani e lavorano per migliorare le condizioni nelle loro patrie.
“Uniti per i Diritti Umani” è un programma sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. È attivo a livello internazionale organizzando convegni (il più recente a New York nel Palazzo di Vetro della Nazioni Unite) e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.
Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".



Licenza di distribuzione:
Giovanni Trambusti
consulente - Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere