HI-TECH

ANNEX presenta le nuove tendenze nel campo della ristrutturazione

September 13 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’azienda leader nel settore delle ristrutturazioni a Milano, composta da un team di esperti imbianchini presenta le nuove tendenze nel campo della ristrutturazione.

La ristrutturazione di una casa spesso delinea lo stile dell'abitazione e di chi ci abita. La scelta degli accessori dell'impianto elettrico non prescinde da questa realtà: interruttori e prese sono elementi funzionali, certo, ma anche estetici e devono far parte, volenti o nolenti, dell'arredamento.

Le placche (così sono definite le finiture esterne degli interruttori) e pulsanti, le parti visibili degli interruttori; sono elementi ripetitivi e rappresentano il filo conduttore che uniscono i vari ambienti della casa. Possono essere realizzati con diverse forme, materiali, spessori, colorazioni e texture: dall'ampia gamma di materiali plastici, che consentono una qualsiasi infinita scelta di colori, a quella in legno naturale, in vetro o in metallo, con pulsanti che possono funzionare a normale pressione o touch (cioè attivabili con un leggero contratto a sfioramento) o ancora telecomandati, da smartphone o tablet, per esempio.

Le dimensioni sono variabili e dipendono dai componenti che l'interruttore deve accogliere: si possono trovare placche per un singolo comando fino a quelle con sette elementi, posizionabili sia su un'unica linea si su due fasce. La scelta di un placca è prevalentemente di natura estetica e dipende, oltre che dalla tipologia dell'abitazione, anche dal budget a disposizione e dai materiali di finitura presenti, come il tipo di pavimento, le colorazioni dei muri e dai serramenti, gli arredi e certamente dal gusto di chi la abita. Il mercato, ormai, propone da modelli minimali a spessori ridotti o a filo del muro, a elementi caratterizzati da forme e materiali particolari che vanno dal vetro, al metallo, al legno , fino ad arrivare a tessuti e pelli.

L'installazione di uno specifico modello non implica però una scelta definitiva: la sostituzione di questi elementi non è una cosa complessa e non necessita di alcuna particolare abilità o conoscenza pratica. In generale, possiamo individuare tre principali livelli di intervento per cambiare un interruttore: la semplice sostituzione delle placche con altre di diverso colore, forme e materiale, ma che si montano sullo stesso supporto (detto scocca).

La sostituzione della scocca con la successiva applicazione di placche diverse, ma mantenendo gli stessi interruttori, o, infine, la sostituzione di tutto il blocco, ovvero degli interruttori (detti frutti), della scocca di supporto e della placca di finitura. Il risultato spesso va oltre le aspettative e può cambiare completamente l'aspetto di un ambiente, specialmente se abbinato a un rinnovo degli arredi o a una ristrutturazione che prevede nuove pavimentazioni e finiture diverse alle pareti.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere