HI-TECH

Appendi al muro il tuo televisore LCD, LED o Plasma: consigli pratici

May 24 /2010
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Si avvinano i Mondiali e per molti è la scusa buona per cambiare di televisore. Ma che fare al momento di collocarlo nel salotto di casa? Lo appendiamo alla parete con delle staffe apposite o ci accontantiamo di collocarlo su un mobile?

Posto com'è tra il muro e la parte posteriore di un televisore, per la sua natura invisibile, le staffe che servono per appendere i televisori LCD, LED o Plasma al muro non sono prodotti ai quali si pensa in termini di bello o design.

Eppure esistono modelli che possono soddisfare anche questo tipo di esigenze, l'importante è saperli trovare. Per esempio tra la vasta gamma di staffe per televisori prodotte da Meliconi possiamo trovarne varie che non solo sono ottime per la funzione che devono svolgere, ma posseggono anche un disegno che le differenzia da tutte le altre.

Anche su questo argomento, la gente tende a dividersi in due fronti:

1) quelli che piazzano il loro televisore LCD, LED o Plasma su mobili porta televisori per poter avere l'opzione di trasportarli per la stanza (se mobili dotati di ruote) e, soprattutto, per avere un migliore accesso alle varie connessioni collocate nella parte posteriore della TV;
2) quelli che montano i televisori alla parete, perché così non solo guadagnano spazio nella stanza in cui si collocano, ma perché così sembrano davvero dei quadri.

Montare un televisore LCD, LED o Plasma alla parete non è così complesso come potrebbe sembrare, ma bisogna comunque tenere presente alcune cose prima di armarsi di trapano e cacciavite:

1) Controllate non solo le misure del vostro televisore, ma anche quanto pesa, prima di comprare le staffe;
2) Decidete con attenzione e sulla base delle vostre esigenze che tipo di staffa comprare:
a) le articolate, che permettono un certo grado di mobilità anche laterale;
b) le fisse, che sono sì le più sicure ma che – il nome stesso lo dice – bloccano il televisore in una posizione frontale
3) Studiate bene come e quanti cavi dovete utilizzare tra Hdmi, cavi dell'antenna, dell'alimentazione... l'ideale sarebbe utilizzare le canaline passacavi, e se sono interne al muro a cui si fissa il televisore ancora meglio
4) Se non siete degli amanti del bricolage e usate un trapano poco più di un paio di volte all'anno, considerate seriamente l'opportunità di contrattare un'installatore professionista. Quando si monta male una staffa e questa cade dal muro, potete dire addio al vostro amato televisore e dover chiamare un muratore...

Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Gianluca Fiorelli
Consulente web marketing - Europrezzi di Net Market srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere