ARTE E CULTURA

Arte e design: la nuova sezione di Yoox sarà curata da Beatrice Trussardi

July 18 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Arte e design: Beatrice Trussardi è la curatrice della nuova area di Yoox, reinterpretata come una sorta di galleria virtuale in cui “tutti possono trovare non solo prodotti da acquistare, ma arte accessibile”

Yoox, store online del gruppo YNAP, svela la nuova area Design+Art: il restyling grafico e la creazione dei contenuti sono stati affidati all’imprenditrice culturale Beatrice Trussardi , la quale ha reinterpretato la sezione come una sorta di galleria virtuale.

Beatrice Trussardi: la collaborazione con Yoox

“Partendo dall’identità di Yoox come piattaforma, ho progettato uno spazio virtuale in cui tutti possono trovare non solo prodotti da acquistare, ma arte accessibile e oggetti di design che uniscono linguaggi e stili, mescolando e connettendo estetica e funzioni”: con queste parole Beatrice Trussardi ha evidenziato il risultato della sua collaborazione con Yoox. L’imprenditrice culturale è stata infatti scelta dallo store online del gruppo YNAP per occuparsi del restyling dell’area Design+Art, un impegno teso a rendere arte e design contemporanei maggiormente accessibili a un pubblico più vasto, composto tanto da esperti quanto da curiosi. Sulla base di questa scelta strategica, il catalogo si è rinnovato, arrivando a comprendere edizioni limitate, pezzi unici e collezioni esclusive. Tra le chicche si segnalano la collezione di opere scelte della Galleria De Carlo, l’edizione fotografica Hoxton, Debris and Pigments #2, le sciarpe calcistiche dell’artista Maurizio Cattelan, The Skate Corner, una selezione dei pezzi del maestro Achille Castiglioni e Living Room, una vetrina che raccoglie i progetti di fashion, design e arte curati da Living per Yoox. Beatrice Trussardi si è occupata anche della revisione dei contenuti editoriali del catalogo, rivisitati nell’ottica di una presentazione il più possibile esaustiva delle peculiarità degli artisti, dei designer e dei prodotti proposti.

Il profilo imprenditoriale di Beatrice Trussardi

Classe 1971, Beatrice Trussardi si è formata a New York, dove ha coltivato il suo interesse per l’arte contemporanea: oltre a conseguire un importante titolo accademico presso la New York University, nella Grande Mela ha avuto la possibilità di collaborare con realtà di primo piano quali il Guggenheim Museum, il Metropolitan Museum e il Museum of Modern Art. Dal 1999 alla guida della Fondazione Nicola Trussardi in qualità di Presidente, l’imprenditrice culturale è stata una delle protagoniste della valorizzazione dell’arte contemporanea in Italia, tanto che nel 2003 è stata insignita del Premio ICE - Impresa e Cultura, nel 2004 del prestigioso Montblanc Arts Patronage Award e nel 2012 del Premio istituito dalla Camera di Commercio di Milano. Tra il 1999 e il 2014 ha ricoperto differenti incarichi, tra i quali anche quello di Presidente e Amministratore Delegato, all’interno del Gruppo Trussardi. Presidente di Amici di Aspen dal 2009, Beatrice Trussardi è stata anche Membro del Consiglio di Amministrazione del MAXXI (Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo di Roma) e fa parte del CdA del Comitato Fondazioni Italiane Arte Contemporanea e del Comitato Esecutivo di Volta. Per la sua attività in ambito culturale e imprenditoriale, nel 2005 il World Economic Forum le ha conferito il riconoscimento come Young Global Leader.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere