SOCIETA

Auto aziendale ad uso promiscuo? Ecco come funziona per i dipendenti

October 5 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Una delle agevolazioni più interessanti offerte ad un dipendente da parte di un’azienda è l’automobile. Quando parliamo di noleggio a lungo termine, facciamo spesso riferimento all’aspetto business e alla possibilità di creare una flotta aziendale abbattendo da una parte le preoccupazioni, dall’altra i carichi fiscali. L’auto aziendale a uso promiscuo viene incontro a tutte le esigenze, essendo la via di mezzo tra l’uso personale e quello professionale del mezzo stesso. Nello specifico, il cosiddetto “uso promiscuo” indica la possibilità per i dipendenti di usare un’automobile sia per uso privato sia per professionale, senza farsi carico dei costi di acquisto o di gestione. Ciò offre notevoli benefici per i tuoi collaboratori, ma anche per l’azienda che lo promuove. Ma come funziona esattamente il noleggio a lungo termine per i veicoli business e come si gestisce l’uso promiscuo dell’auto aziendale?

Come funziona l’automobile a uso promiscuo

Il noleggio a lungo termine è una risorsa importante per le aziende che cercano una soluzione all inclusive senza preoccuparsi di grandi esborsi di liquidità legati all’acquisto delle vetture. Tra i benefit migliori per i dipendenti, c’è sicuramente la vettura aziendale, che può essere offerta dalle aziende a condizioni vantaggiose, usufruendo di detrazioni fiscali. Vediamo come funziona nel dettaglio questo meccanismo.

Cosa significa “uso promiscuo”?

Prima di addentrarci nelle dinamiche che regolano questo benefit, diamo una definizione di auto ad uso promiscuo e vediamo perché è differente dall’auto aziendale e dall’auto ad uso esclusivamente privato.

Ci sono, infatti, tre modalità di fruizione dell’auto aziendale, ognuna delle quali comporta condizioni diverse sia per l’azienda che per il lavoratore.

L’auto a uso promiscuo, come abbiamo accennato, prevede l’utilizzo dell’auto aziendale da parte del dipendente sia per esigenze lavorative, sia per esigenze personali, quindi anche al di fuori dell’orario lavorativo (ad esempio per le vacanze o nel weekend), senza oneri a suo carico
L’auto a uso aziendale, invece, prevede l’utilizzo esclusivo da parte del dipendente solo durante l’attività professionale e NON nel tempo libero
L’auto a uso personale prevede la fruizione a titolo esclusivamente privato di un’auto fornita dall’azienda al dipendente. Tuttavia, questa modalità è molto rara e poco scelta dalle aziende.

Come funziona il contratto di assegnazione?

Generalmente le aziende che vogliono offrire ai dipendenti un’auto aziendale ad uso promiscuo stipulano un contratto di noleggio a lungo termine per la fornitura delle vetture. Una volta fatto questo passaggio, l’azienda definisce un accordo con il dipendente, che disciplina termini e condizioni di utilizzo del veicolo.

Nel contratto di assegnazione si menzionano, generalmente:

L’eventuale possibilità di utilizzo del veicolo da parte di altre persone oltre al dipendente
Gli obblighi a cui deve sottostare il fruitore del benefit (ad esempio, oneri di manutenzione e revisione periodica del veicolo)
Le condizioni economiche per l’utilizzo da parte del dipendente, qualora vi siano.

Chi usufruisce dell’auto ad uso promiscuo?

L’auto a uso promiscuo può essere utilizzata dal dipendente e anche dai famigliari, se espressamente indicato nel contratto di assegnazione da parte dell’azienda.

A quanto ammonta la tassazione?

Nonostante vi siano molti benefici legati all’uso promiscuo, sia per le aziende che per i dipendenti, c’è da considerare anche il tema della tassazione. Secondo il “Testo unico delle imposte sui redditi” avere l’auto aziendale a uso promiscuo contribuisce a determinare il reddito di un individuo.

Per determinare il calcolo esatto della quota di benefit che compone il reddito imponibile si usano come riferimento le tabelle ACI, che vengono aggiornate ogni anno, in concomitanza con l’emissione della nuova legge di bilancio.

Specifichiamo che, per la tassazione di questa determinata tipologia di fringe benefit, si fa valere il valore convenzionale del bene (cioè un importo forfettario), e non quello normale. In questo caso, è assoggettato alla tassazione il 30% dell’importo corrispondente ad una percorrenza convenzionale di 15.000 km annui, calcolato sulla base del costo chilometrico indicato nelle tabelle.

La soglia è stata fissata al 30% perché si assume che il dipendente faccia uso del veicolo per lavoro cinque giorni su sette, pari quindi al 70% della settimana, e solo per il restante 30% ne fa uso nel weekend.

Chi paga la benzina?

Una delle domande più frequenti sul tema uso promiscuo riguarda proprio le spese per la benzina. l costi sostenuti per il carburante dell’auto aziendale ad uso promiscuo spettano in parte al dipendente, in parte al datore di lavoro. Infatti, quando il dipendente usa l’auto per lavoro, ha diritto ad un rimborso chilometrico.

Perché l’uso promiscuo conviene per le aziende?

Ci sono diversi vantaggi a cui le aziende possono accedere offrendo l’auto aziendale ad uso promiscuo:

DETRAZIONI FISCALI. Dando al dipendente un veicolo ad uso promiscuo, l’azienda può accedere ad una deduzione del 70% sulle spese per acquisizione, noleggio o gestione del mezzo. Specifichiamo che la deduzione è prevista solo se il dipendente utilizza il veicolo aziendale per almeno 184 giorni
AUTO SEMPRE NUOVE. Realizzare una flotta aziendale in noleggio significa avere veicoli sempre nuovi, 100% sicuri e aggiornati con le tue esigenze di mobilità
MIGLIOR GESTIONE. Puoi avere la tranquillità di un servizio all inclusive, senza preoccuparti del rinnovo del parco auto o di spese legate a assicurazione e manutenzione
Come accedere al noleggio a lungo termine delle auto business

Il noleggio a lungo termine della auto aziendali ti offre tutta la comodità del noleggio estesa alla tua flotta. In particolare, sottoscrivendo un canone mensile fisso e preconcordato, puoi avere tutto incluso:

Utilizzo del veicolo
Soccorso stradale H24
Assicurazione (RCA, Kasko, Furto e Incendio, Infortuni al conducente)
Tasse
Manutenzione ordinaria
Manutenzione straordinaria
Se hai un’azienda o sei un fleet manager, puoi dare un’occhiata alle nostre proposte business visitando il sito City Rent. Per un supporto personalizzato e un preventivo senza impegno, contattaci ora.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Manolo Quaglia
Markerting & Sales Director - City Rent
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere