SPORT

Avviato il progetto “Lo sport come strumento di educazione per giovani ed adolescenti”

March 9 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

L'Unione Sportiva Acli ha coinvolto numerosi partner del territorio e la Regione Marche

Ha preso il via, nello scorso mese di dicembre, il progetto “Lo sport come strumento di educazione per giovani ed adolescenti”. Si tratta di una iniziativa, promossa dal comitato regionale Marche dell’Unione Sportiva Acli, e realizzata in collaborazione con l’assessorato alle politiche sociali della Regione Marche nell’ambito degli interventi di cui alla Legge Regionale n. 9/2004. I risultati attesi dal progetto sono una maggiore integrazione tra soggetti istituzionali e non presenti sul territorio per lo sviluppo dell’educazione dei giovani attraverso lo sport, la promozione di una cultura della prevenzione, dell’attenzione verso i bisogni delle generazioni più giovani e dell’ascolto tra generazioni, la possibilità di incidere sul formarsi ed il consolidarsi di atteggiamenti e comportamenti scorretti da parte dei giovani a livello sociale e culturale.
L’iniziativa “Lo sport come strumento di educazione per giovani ed adolescenti” andrà avanti fino al prossimo mese di novembre e comprenderà una serie di manifestazioni ed incontri che si svolgeranno nell’intero territorio regionale coinvolgendo anche i comitati territoriali dell’U.S. Acli delle Marche. Il comitato regionale Marche dell’Unione Sportiva Acli, sin dal 2004 – “Anno europeo dell’educazione attraverso lo sport”, ha realizzato una serie di progetti che hanno integrato l’attività sportiva con l’educazione e in particolare con l’obiettivo di trarre vantaggio dai valori trasmessi attraverso lo sport per lo sviluppo delle conoscenze e competenze che consentono ai giovani di sviluppare capacità fisiche, e la volontà a compiere sforzi a livello personale, nonché capacità sociali come il lavoro in gruppo, la solidarietà, la tolleranza e il fair-play in ambito multiculturalità. L’U.S. Acli Marche ha allestito una rete di enti, prevalentemente del terzo settore, che collaboreranno alla realizzazione dell’iniziativa in modo che essa sia ben radicata nel territorio e parta dal basso. Il ruolo dei partner è particolarmente importante perché assicura una importante qualificazione, sotto tutti i punti di vista, del progetto, e assicura che il progetto raggiunga persone che abitualmente non sono coinvolte nell’attività dell’U.S. Acli Marche dando così una maggiore visibilità allo stesso nell’intero territorio regionale. I partner sono cooperative, associazioni di volontariato, enti vari, cooperative sociali, federazioni ed associazioni di promozione sociale di carattere locale.

Licenza di distribuzione:
Sandro Tortella
Capo Ufficio Stampa - Cooperativemarche.it
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere