SALUTE e MEDICINA

Batti sul tempo l’influenza stagionale!

May 25 2012
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Maggio e giugno sono i mesi in cui sarebbe utile iniziare a lavorare per preparare il nostro sistema immunitario e rafforzarlo in vista delle sindromi influenzali che colpiscono gran parte della popolazione verso la fine dell’anno.

La bella stagione è da sempre sinonimo di sole, divertimento e vita all’aria aperta. La testa e il fisico sono ormai proiettati verso l’estate, l’ultima grande impresa compiuta è probabilmente il cambio dei vestiti nell’armadio e l’unico progetto che abbiamo in mente è l’organizzazione delle vacanze.

Presi come siamo dalle belle giornate e dalla voglia di uscire, rischiamo di dimenticare che il nostro organismo è una macchina complessa che necessita di continue cure per mantenersi in forma e questo, più che il momento di rilassarci, è proprio il periodo in cui sarebbe utile iniziare a pensare come preservarlo dai disagi e malesseri dell’inverno.

Iniziare a lavorare per preparare il nostro sistema immunitario e rafforzarlo in vista delle sindromi influenzali, che colpiscono gran parte della popolazione verso la fine dell’anno, è dunque un’ottima idea. Ma come fare?

Tra gli organi che concorrono al buon funzionamento del sistema immunitario, un ruolo importante è rivestito sicuramente dall’intestino: il nostro organismo utilizza, infatti, la flora intestinale come primo sistema di difesa nei confronti di microrganismi in ingresso (batteri, virus e miceti) potenzialmente patogeni. Uno squilibrio del corretto microbismo intestinale può portare a un indebolimento delle difese immunitarie e a una conseguente maggiore esposizione al virus dell’influenza.

Negli ultimi anni le ricerche scientifiche hanno consentito di ottenere risultati eccellenti nel riequilibrio della flora batterica grazie a un’arma in più: i probiotici, ossia quei microrganismi che, introdotti nelle adeguate quantità, aiutano l’individuo a modulare una migliore risposta immunitaria.

L’assunzione costante di un integratore alimentare probiotico nei mesi precedenti la stagione influenzale, apportando un gran numero di batteri vivi e vitali, corregge gli squilibri della microflora e ne ristabilisce l’equilibrio donando al soggetto un benessere notevole ed inducendo una migliore risposta immunitaria.
A confermare i benefici derivanti dall’utilizzo dei probiotici è un recente studio condotto dal dott. Fabrizio Pregliasco, virologo del Dipartimento di salute pubblica, microbiologia e virologia dell’Università di Milano e dalla sua équipe, su bambini in età pediatrica, categoria considerata più a rischio, per verificare proprio la capacità di questi microrganismi di indurre nell’organismo una risposta di tipo immunostimolante.

La somministrazione in profilassi di probiotici nei 4-6 mesi precedenti alla stagione in cui si manifesta la malattia influenzale ha, infatti, ridotto sensibilmente sia l’incidenza alle infezioni totali che il ricorso alle terapie antibiotiche per le complicanze batteriche, mostrando dunque tutta l’efficacia dei probiotici nell’aiutare il nostro sistema immunitario a fornire risposte pronte ed adeguate agli agenti patogeni esterni.

Perchè dunque non giocare d’anticipo e battere l’influenza stagionale prima del tempo? Con Floretrix è possibile. Floretrix è, infatti, l’integratore alimentare probiotico con oltre 50 miliardi di lattobacilli vivi e vitamine del gruppo B per bustina, che grazie alle loro caratteristiche, raggiungono vivi e vitali l’intestino favorendo il riequilibrio della flora batterica intestinale e contribuendo a rinforzare le difese immunitarie.

Link:


Licenza di distribuzione:
Barbara Ferrini
Responsabile pubblicazioni - Barbara Ferrini
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere