VARIE

Bollette luce e gas, i consigli di abbassalebollette.it per abbattere i costi

May 14 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Scopriamo come diminuire il costo delle bollette per l’energia elettrica e gas metano mantenendo intatti i consumi. Leggi l’analisi che ci accompagna nella scelta corretta della tariffa e quali passi fare prima di cambiare fornitore scegliendo il mercato libero o tutelato.

Contratti luce e gas: Meglio il mercato libero o il mercato tutelato?
In questo periodo dove ogni costo pesa il doppio sul bilancio famigliare, abbiamo raccolto i consigli del sito abbassalebollette.it su come abbattere le bollette di luce e gas. Sul mercato abbiamo due strade, il mercato libero o quello tutelato. Nel primo abbiamo vari fornitori che aggiornano le proprie tariffe scegliendo il prezzo più vantaggioso per l’utente, offrendo la possibilità di bloccare il prezzo per la durata del contratto. In quello tutelato il prezzo è sempre soggetto a variazioni trimestrali ed è deciso dall’ARERA, l’Autorità competente in materia di energia. Infine, la fine del mercato tutelato è prevista per il 1 Gennaio 2022: tutti gli utenti che avranno le utenze di luce e gas nel mercato di maggior tutela dovranno passare al mercato libero o a soluzioni come tutela simile o placet.

Quali sono i passi da fare per risparmiare sulle bollette luce e gas metano?
Il primo passo da fare, secondo Abbassalebollette.it, è un checkup completo sulle utenze di energia elettrica e gas metano. Partendo dal proprio stile di vita ed un’attenta analisi degli elettrodomestici in casa sono i primi passi decisivi per andare a ridurre i costi. Il secondo step è scegliere con cura la tariffa: è meglio il prezzo indicizzato o prezzo fisso? La scelta non è uguale per tutti. E’ fondamentale scegliere in base al periodo e cercando di mettersi al riparo dalle oscillazioni di mercato della materia prima. Per esempio se in estate scegliamo di cambiare fornitore del gas metano è meglio sceglierlo a prezzo fisso in quanto la materia prima è meno cara rispetto all’inverno. Scegliendo questa strada avremo il prezzo bloccato dai 12 ai 24 mesi, secondo l’offerta del fornitore. Se si sceglie il prezzo indicizzato ci sarà la possibilità di vedere il prezzo lievitare e in inverno avere una bolletta gas salata. Una volta fatto questi passi preliminari arriva il momento di valutare un cambio di fornitore per le utenze di luce e gas. Per poter cambiare fornitore bisogna essere nel mercato libero, se si è in quello tutelato si deve passare in quello libero e poi cambiare secondo l’offerta dei fornitori.

Tariffa monoraria o tariffa bioraria: quale conviene?

Le tariffe di luce e gas si dividono in:
Tariffa Monoraria
Tariffa Bioraria
Tariffa Multioraria

La prima è preferibile sceglierla quando si sta a casa tutta la giornata e si lavora senza distinzioni di orario, avendo un prezzo fisso per tutta la giornata. La scelta sulla bioraria invece è indicata per chi lavorando tutto il giorno, rientra a casa la sera e usufruisce delle utenze nel fine settimana e in tarda serata. In questo caso il prezzo varia a secondo le fasce orarie. Nella tariffa multioraria il prezzo è diverso per ogni fascia oraria.

Queste ultime sono 3 e si dividono in:
F1 Ore di punta: dalle 8:00 alle 19:00 da lunedì al venerdì, festività escluse
F2 Ore intermedie: dalle 7:00 alle 8:00 la mattina, dalle 19:00 alle 23:00 dal lunedì al venerdì, dalle 7:00 alle 23:00 il sabato, festività escluse
F3 Ore fuori punta: dalle 00:00 alle 7:00 e dalle 23:00 alle 24:00 dal lunedì al sabto, la domenica e festivi tutte le ore della giornata
F23 O F2+F3 dalle 19:00 alle 8:00 tutti i giorni, comprese domeniche e giorni festivi.

I consulenti energetici come possono aiutare nella scelta della tariffa luce e gas?
Massimiliano, Team Leader dei Consulenti Energetici di Abbassalebollette.it ci dice che: “la scelta di affidarsi ai consulenti in un primo momento può spaventare, ma una volta instaurato il primo contatto e superata la diffidenza si riesce a guidare l’utente nella scelta della tariffa per l’energia elettrica e gas metano. Risparmiando sul costo delle bollette ma lasciando intatti i consumi del proprio stile di vita.”



Licenza di distribuzione:
Antonio Cicirelli
Titolare e Resp. Sistemi Informativi - IdeaCommerce
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere