AZIENDALI

“Brands Meet Entertainment” OBE Summit 2018 Il branded entertainment si racconta: crescita, mercato, best case e modelli di business.

May 18 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

OBE – prima e unica associazione in Italia a rappresentare le più importanti aziende che investono, producono, distribuiscono e creano branded entertainment – torna con OBE Summit 2018, l’evento annuale dedicato al BE. International keynote speaker, rappresentanti della industry, interventi inspiring e presentazione delle ultime due ricerche OBE. Un appuntamento unico e imperdibile per i manager del settore.

OBE - Osservatorio Branded Entertainment, l’associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca, rinnova oggi l’appuntamento con OBE Summit - “Brands Meet Entertainment”, uno degli incontri più importanti dell’anno: il momento in cui l’Osservatorio fa il punto sul mercato e offre spunti di riflessione e ispirazione agli operatori della filiera.

Attiva dal 2013, OBE è l’Associazione che in Italia rappresenta tutte le aziende che investono o producono BE: dalle aziende inserzioniste, ai centri media, le concessionarie, le agenzie, le case di produzione, gli editori. L’Osservatorio si ripropone di promuovere la «crescita sana» del settore del branded entertainment presidiando alcuni temi-chiave rilevanti per tutto il comparto: la misurazione dell’efficacia, la normativa, l’incremento di conoscenze e competenze, e la conseguente azione divulgatrice, il dialogo costruttivo tra i player di mercato.

Moderato da Matteo Caccia, il Summit vedrà la partecipazione di alcuni tra i più riconosciuti esperti di branded entertainment a livello internazionale: Mike Wiese, SVP Branded Content – National Geographic Partners, Andrew Canter, CEO – BCMA (Branded Content Marketing Association), Jim Piercy, Creative Director for EMEA & ASIA, The Wall Street Journal – Custom Service, fotografano il mercato internazionale e i principali trend in evoluzione.

Sergio Pappalettera, Art Director, fondatore di Studio Prodesign e collaboratore per le performance live e i progetti grafici di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, e di altri grandi artisti italiani, spiega l’importanza del visual design e del linguaggio grafico nella costruzione dei contenuti, anche branded.

A fotografare il mercato italiano, Luca Josi, SVP Brand Strategy & Media di TIM, Stefania Strasserra, Head of Digital IBU di San Pellegrino, e Silvia Bassignani, Head of Communication and Customer Marketing di Conad, raccontano l’efficacia di una strategia basata sul branded entertainment di tre grandi aziende italiane. Fabrizio Paschina, Head of Adversing & Web di Intesa San Paolo, Carlo Noseda, Managing Partner di M&C Saatchi ed Emanuele Landi, Director Media Sales & Partnership di Fox Networks Group, commentano i trend in atto e gli attori coinvolti.

Massimo Crotti, Sales Director Large Account di Italiaonline, racconta di come la tecnologia aiuta a costruire un Branded Entertainment efficace, mentre in chiusura Simonetta Consiglio, Direttore Marketing e Comunicazione di Sisal, Mirko Lagonegro, CEO di DigitalMDE, Marco Pontini, Direttore Generale Marketing e Commerciale di RadioItalia e Alessandra Scaglioni, Responsabile Palinsesti Radio24, commentano lo stato attuale del mercato radio legato al BE e le sue potenzialità future.

“OBE Summit è un’opportunità rara di incontro e networking con tutti i protagonisti del branded entertainment in Italia – commenta Anna Gavazzi, Direttore Generale OBE – Approfittando del fatto che sono riuniti e ben rappresentati alcuni dei player italiani più significativi in tema di BE, il Summit è l’occasione migliore per presentare i risultati delle due ultime ricerche promosse dall’Osservatorio:
• la nuova edizione dell’indagine sul Mercato del BE in Italia – con insight su investimenti, attori, filiera e strategia – condotta da OBE in collaborazione con Havas Media Group.
• la ricerca sull’efficacia dei video di BE sul Web, condotta da OBE in collaborazione con Doxa, Omnicom Media Group e Discovery.
L’ultimo anno di intensa attività dell’Osservatorio, forte di un nuovo Consiglio Direttivo e di un rinnovato imprinting, trova il suo momento di consacrazione e verifica in OBE Summit. Molto è stato fatto in termini di «definizione condivisa», autoregolamentazione, sviluppo dei modelli di business, divulgazione delle conoscenze. Oggi siamo qui, ospiti di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, per condividere lo stato dell’arte del mercato italiano del BE, le best case, il potenziale creativo e comunicativo del branded entertainment. Mi auguro che le molte aziende che hanno scelto di intervenire oggi, e che magari non conoscono ancora bene l’Osservatorio e le sue molteplici iniziative, trovino spunti interessanti per continuare o iniziare a investire nel BE, e per scegliere di approfondire e supportare il lavoro dell’Associazione. Rivendico la natura inclusiva e partecipativa di OBE, e ritengo essenziale che l’Osservatorio prosegua in questa fase di ricerca e creazione di valore, per sostenere lo sviluppo del mercato a beneficio di tutti gli operatori”.

“OBE Summit è l’occasione migliore in cui, come Presidente, anche a nome di tutto il Consiglio Direttivo che con me si è insediato poco più di un anno fa, posso operare un primo bilancio delle attività da noi promosse come Associazione. – dichiara Laura Corbetta, Presidente di OBE e CEO di YAM112003 – Nell’ultimo anno OBE è diventato, grazie anche al supporto e al prestigio dei propri associati, un interlocutore importante e autorevole sul BE per tutti i suoi stakeholder:
• le istituzioni, che abbiamo incontrato e con le quali è aperto il dialogo e il confronto costante - penso ad AGCOM e Antitrust, coinvolte in un evento promosso in collaborazione con il nostro partner Chiomenti e ospitato lo scorso marzo presso la Biblioteca del Senato;
• il mondo associativo - Assocom, UPA, IAB - con il quale collaboriamo attivamente su tematiche di interesse comune;
• il mondo accademico - IED, Università Cattolica, IULM - con il quale lavoriamo insieme per contribuire a sviluppare le competenze che il mercato del BE richiede ai giovani che si affacciano nel mondo del lavoro;
• la stampa di settore, che ci sostiene nel promuovere il BE come nuova leva di comunicazione e racconta best practice e casi di successo.
Siamo davvero soddisfatti dei risultati raggiunti: l’interesse e il riconoscimento per OBE sono in crescita e testimoniano in parallelo un sempre maggiore interesse per il branded entertainment. Il mercato è vitale e prolifico. C’è ancora molto lavoro da fare, ma le eccellenze italiane stanno emergendo sempre più numerose. Confidiamo di avere presto a bordo di OBE un numero sempre maggiore di aziende investitrici, consapevoli che l’Associazione è un luogo di confronto non comune, un osservatorio privilegiato e autorevole del mercato italiano del BE, dove si lavora all’identificazione di modelli e linee guida condivise. Per una crescita regolamentata e «sana» del settore in Italia”.

AGENDA

Ore 9.50 Saluti istituzionali
Massimiliano Tarantino, Segretario Generale, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Ore 10.00 Saluti istituzionali
Laura Corbetta, Presidente OBE e CEO & Founder YAM112003

Ore 10.15: Exploring Brand Storytelling
Mike Wiese, SVP Branded Content, National Geographic Partners

Ore 10.40 Sergio Pappalettera, Art Director e Fondatore, Studio Prodesign

Ore 11.00 Market Scenario 2018: il mercato italiano del Branded Entertainment.
Guido Surci, Consigliere OBE e Chief Strategy&Innovation Officer, Havas Media Group

Ore 11.20 E' bello avere tutto: la strategia di Branded Entertainment di TIM
Luca Josi, SVP Brand Strategy & Media, TIM

Ore 11.40 Impostare una strategia digital basata sul Branded Entertainment: la parola ai brand
Silvia Bassignani, Head of Communication and Customer Marketing, Conad Stefania Strasserra, Head of Digital IBU, Nestle Waters - San Pellegrino

Ore 12.00 International Trends in BC&E and a view on the future
Andrew Canter, CEO, BCMA Branded Content Marketing Association

Ore 12.30 Il mercato italiano e le sue evoluzioni: punti di vista a confronto
Emanuele Landi, Director Media Sales & Partnership, Fox Networks Group Italy
Carlo Noseda, Managing Partner, M&C Saatchi
Fabrizio Paschina, Head of Advertising & Web, Intesa San Paolo

Ore 13.00 Light Lunch

Ore 14.10 Efficacia del BE Digital Video: ricerca OBE 2018
Anna Vitiello, Commissione Ricerche OBE e Insight Director, Omnicom Media Group
Antonio Filoni, Head of DuePuntoZero & Digital Offering, Doxa

Ore 14.40 The rising of the newfluencers: how not to waste your money with influencers
Ludovica Federighi, Head of Fuse, Omnicom Media Group

Ore 14.50 The rising of new content creation experiences
Marianna Ghirlanda, Head of creative partnership, Google
Vincenzo Piscopo, Head of Branded Content, Ciaopeople
Ciro Priello, The Jackal

Ore 15.10 Fantastic Stories and where to find them
Jim Piercy, Creative Director for EMEA & ASIA, The Wall Street Journal - Custom Service

Ore 15.30 La tecnologia al servizio del contenuto: come creare un Branded Entertainment di successo a partire dai dati
Massimo Crotti, Sales Director Large Account, Italiaonline

Ore 15.45 Radio, Digital Audio e Podcast: le opportunità per i brand
Simonetta Consiglio, Direttore Marketing e Comunicazione, Sisal
Mirko Lagonegro, CEO, DigitalMDE
Marco Pontini, Direttore Generale Marketing e Commerciale, RadioItalia
Alessandra Scaglioni, Responsabile Palinsesti, Radio24

Ore 16.20 Chiusura lavori



OBE - Osservatorio Branded Entertainment
OBE è l’Associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca.
Attiva dal 2013, OBE vuole rappresentare e dare voce a tutti gli attori della filiera del branded entertainment: sia alle aziende che investono, sia alle società che creano, producono e distribuiscono branded entertainment sui diversi media.
Partner del network internazionale BCMA - Branded Content Marketing Association, l’Associazione si propone di contribuire allo sviluppo di una cultura del branded entertainment consapevole e rispettosa dei consumatori, attraverso l’attività di studio e definizione del fenomeno e delle sue evoluzioni, il monitoraggio e l’analisi dei progetti realizzati, la valutazione delle performance, la formazione, la regolamentazione e la divulgazione diretta a operatori, media e istituzioni.
OBE, che annovera a oggi oltre 35 associati, si rivolge ai principali operatori del mercato della comunicazione – brand, editori, concessionarie, centri media, agenzie creative e digitali, associazioni di categoria – ma anche a soggetti pubblici e privati interessati a vario titolo al branded entertainment. www.osservatoriobe.com



Licenza di distribuzione:
Luisa Monterisi
Communication Specialist - Connexia S.r.l.
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere