VARIE

Calma

July 1 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Un'Amica preziosa che ci educa a vivere

Siamo tutti abituati a vivere in modo frettoloso, sempre attenti allo scorrere perpetuo del tempo segnato dalle lancette sul nostro orologio, oggetto oramai fondamentale, dal quale non riusciamo proprio a separarci nella nostra vita quotidiana.
Siamo convinti che la vita sia migliore se piena di impegni frenetici, grazie ai quali siamo abituati a misurare il nostro valore personale, vantandoci con chiunque incontriamo sulla nostra strada.
Se veniamo interrogati su come sia possibile essere in gamba come noi, così organizzati, efficienti e perfetti allora raggiungiamo l’apice della nostra soddisfazione.
Purtroppo, difficile ammetterlo, non abbiamo compreso a fondo il valore della nostra vita, non abbiamo compreso il modo di godercela pur continuando a svolgere le svariate incombenze che essa ci presenta, non abbiamo compreso l’importanza di compiere le azioni con calma.
Sembra un paradosso vivere con calma nel mondo moderno indubbiamente frenetico, ma non lo è.
Dobbiamo imparare ad accoglierla nel nostro animo e coltivarla giornalmente perché solo così riusciremo a raggiungere con successo gli obiettivi prefissi.
Dobbiamo imparare a pensare ad una cosa alla volta e metterla in pratica con azioni concrete, anziché pensarne mille senza poi realizzarne neanche una.
Dobbiamo imparare a non avere paura del tempo che passa, solo perché quando andavamo a scuola si misurava il nostro quoziente intellettivo in base a voti assegnati da qualcun altro, anche in base alla velocità con la quale veniva svolto un compito. Noi siamo intelligenti, unici, meravigliosi contenitori di un’anima splendida ed in parte divina.
Dobbiamo imparare a combattere la nostra ansia e quella altrui, entrambe portatrici di guai.
Dobbiamo imparare a rispettare noi stessi, con i nostri tempi e le nostre necessità.
Vivere con calma significa pensare, riflettere, concentrarsi sulle azioni che si compiono, svolgerle nel migliore dei modi, valutando tutte le eventuali conseguenze.
Significa avere memoria di tutto quello che si fa, significa attendere con pazienza il momento giusto per agire, significa essere consapevoli di tutto quello che accade dentro ed intorno a noi, significa gustare appieno tutto quello che il mondo e la nostra vita contengono perché lo si osserva con cura, valutandolo per quello che è.
La calma ci porta ad avere compassione per noi stessi e per gli altri perché la sua presenza nel nostro animo esclude quella di sentimenti negativi come l’ira, l’invidia, la gelosia, la fretta.
Essa ci aiuta ad accogliere nella nostra mente solo pensieri costruttivi volti alla risoluzione di eventuali problemi che ci si presentano davanti, sulla strada della nostra realizzazione personale.
Ci aiuta a risolvere anche e soprattutto i problemi più gravi, quelli di salute, quelli in cui siamo tenuti a prendere delle decisioni oculate per noi e per i nostri cari.
A volte abbiamo la consapevolezza di non possederla, vorremmo, ma non sappiamo come fare per poterla raggiungere. In questo caso dovremmo solo abbandonarci a noi stessi, ai nostri pensieri, respirando profondamente. Dovremmo volgere la nostra attenzione ai particolari che possono riguardare qualunque cosa: una qualsiasi parte del nostro corpo, gli oggetti che proprio in quel preciso momento ci circondano, oppure chiudere gli occhi e focalizzarci sul ritmo del nostro respiro, o quello del nostro cuore, grazie ai quali noi esistiamo.
In altre parole dobbiamo concentrarci su tutte le meraviglie che esistono, distogliere la nostra attenzione da pensieri negativi, forieri di azioni dannose, e lasciarci andare. Improvvisamente il nostro respiro diventerà più tranquillo e la nostra mente vagherà a suo piacimento, dandoci una sensazione di immediato benessere. Potremmo forse a volte arrivare quasi ad addormentarci e dopo, al risveglio, le nostre idee sul da farsi, come per incanto, diventerebbero molto più chiare.
La calma ci sorprende perché ci porta lontano, in un mondo migliore fatto di amore e positività, dove non tutti gli errori sono evitabili, ma sicuramente sono comprensibili. Ci porta a vivere in mezzo agli altri permettendoci sani confronti educativi con persone molto diverse da noi.
Dobbiamo trattare la calma come un’amica, fare la sua conoscenza se ancora non l’avessimo fatto, assaporare tutto quello che lei porta nella nostra vita e non sottovalutarla mai perché è incredibilmente preziosa, perché ci educa a vivere.

Cinzia Scarpa
Sempreunagioia



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere