SALUTE e MEDICINA

Candida: cosa fare?

September 21 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La Candida è un disturbo molto comune che colpisce il 70% delle donne almeno una volta nel corso della vita.

Se si soffre di candida cosa fare per alleviarne la sintomatologia ed evitarne la ricomparsa?

Che cos’è la Candida
Sappiamo che la candida è un’infezione vaginale molto comune, provocata dalla crescita abnorme di un fungo, il Candida Albicans.

Normalmente coinvolto nella digestione degli zuccheri, il Candida Albicans è un fungo opportunista, in quanto trae giovamento da una situazione di difficoltà dell’organismo, moltiplicandosi a dismisura.

Nello specifico, quando il sistema immunitario e la flora batterica entrano in sofferenza, non sono più in grado di controllare e contrastare la crescita del suddetto fungo.

Quali sono le cause
Esistono diversi fattori predisponenti la candida.

Tra questi:
• un uso improprio degli antibiotici o corticosteroidi;
• il forte stress;
• un uso prolungato di contraccettivi orali;
• il diabete;
• l’alcolismo;
• il tabagismo;
• una dieta squilibrata;
• l’anemia;
• l’essere immunodepressi;
• la gravidanza;
• avere rapporti sessuali con una persona infetta;
• un uso promiscuo di oggetti infetti, come asciugamani o biancheria intima;
• l’inquinamento.

Quali sono i sintomi

I sintomi più comuni della candida sono:

• bruciore e prurito;
• dolore vulvare;
• arrossamento e gonfiore;
• dispareunia;
• disuria;
• perdite vaginali, solitamente dall’aspetto bianco e dalla consistenza a volte densa, altre acquosa;
• secchezza intima;
• ulcerazioni nell’area vaginale.

Detto questo, possiamo tornare alla domanda di cui all’incipit, ossia: se si soffre di candida cosa fare per alleviare la sintomatologia ed evitarne la ricomparsa?

Come prima cosa se si ritiene di soffrire di candida, è senz’altro raccomandabile una visita da uno specialista, il quale di norma prescrive creme ad uso esterno o ovuli vaginali.
Solo nei casi più ostinati, il medico prescrive degli antimicotici da assumere per bocca.

Se si soffre di candida cosa fare oltre a rivolgersi al ginecologo?

Sono diversi i comportamenti che si possono adottare, sia per prevenire la ricomparsa della candida che per favorirne la guarigione.

Tra questi:

• seguire una dieta sana, priva di condimenti eccessivi, che utilizzi le cotture al vapore o alla griglia; evitare, quindi, le fritture e i soffritti; limitare, inoltre, i cibi ricchi di lieviti e di zuccheri, in quanto favoriscono la proliferazione del fungo Candida Albicans;
• assumere yogurt con fermenti lattici vivi o integratori probiotici e prebiotici, utili per la salute dell’intestino;
• seguire una corretta igiene intima, con detergenti delicati ed appropriati al caso specifico;
• indossare biancheria intima bianca ed in cotone;
• se la causa della Candida risiede nello stress, adottare pratiche di rilassamento fisico e mentale, quali lo yoga e la meditazione;
• dormire senza slip per agevolare la traspirazione genitale;
• per un immediato sollievo dal bruciore, praticare impacchi e lavaggi di bicarbonato di sodio e acqua fredda.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere