ECONOMIA e FINANZA

Carta Pensione Di Intesa Sanpaolo Per Over 60: Conviene?

April 29 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Prepagata, nominativa e ricaricabile, la carta Pensione emessa da Intesa Sanpaolo si rivolge in particolare a clienti di almeno 60 anni di età.

Prepagata, nominativa e ricaricabile, la carta Pensione emessa da Intesa Sanpaolo si rivolge in particolare a clienti di almeno 60 anni di età. Rispetto a un conto corrente le spese di gestione sono inferiori ma, per quanto riguarda l’operatività basic, è la stessa. Esaminiamone le potenzialità e la convenienza.

Le operazioni possibili con carta Pensione
Come premesso, la carta Pensione, che è dotata di Iban, permette di eseguire tutte le principali operazioni di un conto corrente.

In pratica è possibile accreditare stipendio o pensione, disporre e ricevere bonifici SEPA, attivare la domiciliazione utenze, ricaricare lo smartphone, pagare bollettini e tributi, inviare denaro tramite il servizio Money Transfer Union, prelevare contanti – fino a 500 € al giorno – ed effettuare pagamenti POS/online su circuito Mastercard. Il tetto di spesa corrisponde al deposito presente sulla prepagata.

Ovviamente, carta Pensione può essere utilizzata per shopping e ritirare cash anche all’estero, sia in area UE che extra-UE.

Intesa Sanpaolo dispone anche di una sezione apposita del suo sito per l’internet banking, nonché di un’app per la gestione da smartphone. Fra le funzioni contemplate, oltre a quelle standard si segnalano la possibilità di bloccare e sbloccare la carta a piacimento e il servizio di alert.

I limiti e i costi di commissione
Rispetto a un CC però la carta Pensione, come tutte le carte conto, presenta delle limitazioni.

Il plafond massimo è di 10.000 euro, e non è possibile eseguire bonifici verso paesi non appartenenti all’area SEPA.

Altre differenze in senso riduttivo verso i conti correnti riguardano la giacenza, che non da diritto a interessi, e l’impossibilità di associare un conto titoli e un libretto degli assegni.

In compenso le spese di gestione sono mediamente più convenienti per molte categorie di over 60.

Carta Pensione infatti offre l’azzeramento del canone annuale per chi ha compiuto o superato 60 anni. Se il richiedente è di età inferiore, tale costo verrà automaticamente sospeso non appena il titolare di questa carta prepagata spegnerà le 60 candeline.

Più esattamente, ecco le più comuni spese legate alla ricaricabile:

canone annuale: 26,90 € per gli under 60;
prelievo ATM in area SEPA da altri istituti di credito: 2 €;
prelievo ATM in area extra UE: 5 € più l’1% se l’importo è in divise diverse dall’euro;
bonifico SEPA online: 1 €;
bonifico SEPA allo sportello verso banche del gruppo Intesa Sanpaolo: 2,50 €;
bonifico SEPA allo sportello verso banche diverse: 3,50 €
bonifico SEPA eseguito presso gli sportelli automatici abilitati: 0,50 €;
ricarica: 1 € tramite contanti allo sportello, bonifico oppure altre carte.
Fra i servizi gratuiti si segnalano invece i pagamenti POS e online in euro, il ritiro di contanti dagli ATM Intesa Sanpaolo, la ricarica di carta Pensione in contanti alle casse veloci del gruppo bancario.

Le coperture assicurative di carta Pensione
Molto interessanti le coperture assicurative disponibili e gratuite per carta Pensione.

Safe on Line ti rimborsa in caso di acquisti online oggetto di controversia e con mancato rimborso da parte del venditore.

Garanzia scippo e aggressione ti rinfonde la somma derubata in caso di aggressione mentre prelievi a un ATM.

Protezione acquisti ti permette di ottenere un rimborso qualora si verifichi il furto di un articolo nei primi 30 giorni dopo l’acquisto, se hai pagato tramite Carta Pensione.

Queste sono a grandi linee le assicurazioni offerte per carta Pensione; nota però che tutte presentano esclusioni e limiti. Per dettagli, trovi maggiori informazioni qui.

Conclusione
Valutandone pregi e difetti, si può dire che carta Pensione di Intesa Sanpaolo è una carta conto piuttosto interessante per chi ha già compiuto 60 anni. Questo grazie all’ampia operatività e alle coperture assicurative. A ciò si aggiunge l’affidabilità del grande gruppo Intesa Sanpaolo, pur considerando che il settore bancario in generale non offre livelli di sicurezza assoluti.

Per quanto riguarda il plafond e le spese di questa prepagata ricaricabile invece la convenienza risulta a un livello medio. Nel caso volessi confrontarla con altre offerte, puoi esaminare DB Contocarta, N26 oppure Hello! Free.



© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere