PRODOTTI

Cartucce compatibili ed equivalenti, scopri le differenze e quale è meglio scegliere

May 4 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Devi cambiare le cartucce della tua stampante e non vuoi spendere cifre enormi? Scopri di più sulle cartucce compatibili e sulle equivalenti

Tutti prima o poi si sono trovati nel momento critico del cambiare le cartucce alla propria stampante. Tuttavia, le cartucce originali costano quasi quanto la stampante stessa, e per questo motivo alcuni virano sulle cartucce compatibili.

Le cartucce compatibili sono prodotte da aziende terze le quali garantiscono la compatibilità con stampanti di diverse marche. Molti sono titubanti sul fatto che le cartucce compatibili possano danneggiare la stampante, in realtà è una paura infondata.
I problemi nei quali si potrebbe insorgere con le cartucce compatibili sono principalmente di due tipi:
• cartuccia non riconosciuta: recentemente sono stati inseriti nelle cartucce, dalle case produttrici, dei chip che vengono letti dalla stampante. Questi chip, se malfunzionanti, possono impedire la lettura della cartuccia compatibile
• stampa di bassa qualità: il risultato della stampa realizzata con cartucce compatibili può essere di qualità inferiore.

In entrambi i casi la stampante funziona perfettamente (al contrario di quanto dicono le case produttrici o alcuni utenti). Per tornare a stampare senza intoppi e in alta qualità, basterà sostituire le cartucce compatibili.

Tuttavia, se le cartucce compatibili non vi convincono vi è anche un’alternativa migliore: le cartucce equivalenti.
Questa tipologie di cartucce, in inglese definite “patent free” sono cartucce ALTERINATIVE ALL’ORIGINALE LIBERE DA BREVETTI. La produzione avviene tramite lo studio delle cartucce originali e si conclude con la produzione di una cartuccia che “equivale” per durata e qualità al prodotto originale. Tale cartuccia, al contrario delle cartucce compatibili, è equivalente, dal punto di vista della durata, della qualità di stampa e della densità d’immagine, alle originali. Il principio di fondo è che queste non devono andare a sostituire i brevetti delle cartucce originali. Per fare questo, la cartuccia equivalente viene prodotta con delle impercettibili modifiche rispetto alla scocca originale in modo tale da avere un prodotto simile nell’aspetto ma esattamente identico dal punto di vista di qualità, che va a superare quello delle cartucce compatibili.

Quindi, se vuoi mantenere le qualità massime delle tue stampe senza spendere cifre esorbitanti, il nostro consiglio è di passare alle cartucce equivalenti.

Vai su www.icolor.it e trova subito subito l’alternativa migliore alle cartucce compatibili



Licenza di distribuzione:
Antonio Bartoletto
Responsabile pubblicazioni - Antonio Bartoletto
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere