SPETTACOLO

Che Comico secondo appuntamento: questo week end al Ridotto arriva Ettore Massa

November 13 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sabato 11 e domenica 12 “Òmm, un napoletano in Tibet”: filosofia e ironia applicata del monologhista napoletano.

Da una parte l’origine di tutti i mantra, dall’altra la denominazione dell’essere umano in dialetto napoletano, e nel mezzo una consonante, capace di rafforzare questo o quel concetto. La parola in questione è “ Òmm”, incipit di “Un Napoletano in Tibet”, il nuovo spettacolo del monologhista Ettore Massa in scena questo fine settimana, sabato 11 alle 21 e domenica 12 novembre alle 19 al Teatro Ridotto di Salerno per la stagione ideata dalla Gv Eventi “Che Comico” con la direzione artistica di Gianluca Tortora.
Il fascino dell’Oriente ha sempre più presa sugli occidentali che, a causa di uno stress ormai insostenibile, sentono sempre di più il bisogno di pace e tranquillità. Frequentare ristoranti giapponesi o centri di yoga è diventata oramai una vera e propria mania.
Questo l’incipit dello spettacolo che si rivela un viaggio divertente e ironico traendo ispirazione dalla filosofia buddista tibetana.
Parlando dei rapporti di coppia, amore, gelosia, rabbia, si alternano racconti e personaggi: l’uomo maniaco della precisione e del controllo; l’uomo iperfobico che per superare una paura ne genera altre e per superare queste ne crea altre ancora; lo scienziato che studia i comportamenti dei single che frequentano le discoteche; il patito del poker, l’uomo che odia la Juventus.
Con le musiche originali e gli arrangiamenti del maestro e pianista Ettore Gatta (commentatore insieme con Gabriele Borrelli alle percussioni) lo spettacolo attraverso monologhi, poesie e canzoni (Fossati, Bowie, Pink Floyd, Queen, Bee Gees, Gaber Silvestri ed anche brani del repertorio classico napoletano) vuole far sorridere e riflettere su quelle che sono le manie, i limiti degli uomini, e cerca di esorcizzarli attraverso il sorriso. Scritto, cantato ed interpretato da Massa, “Òmm, un napoletano in Tibet” si avvale anche dei consigli amichevoli di Nando Paone.
«È uno spettacolo 2.0, più teatrale rispetto ai miei precedenti – spiega Massa – e nasce dall’esigenza di condividere qualcosa. Avendo incontrato questa filosofia, il buddsimo, che mi ha cambiato letteralmente la vita in positivo, ho pensato di raccontarlo alla platea, ovviamente a modo mio, con ironia e divertimento. Starà allo spettatore decidere se e come approfondire. Ridiamo sì ma con la speranza di incuriosire, lanciare e lasciare un messaggio utile nella vita di tutti i giorni».
Ettore Massa esordisce nel cabaret insieme con Corrado Ardone e Massimo Peluso. Memorabili le loro partecipazioni in tv, tra cui anche Colorado Cafè Live. Ora che il trio si è sciolto Massa ha intrapreso la strada di mologhista e attore. La sua principale attività nel mondo del cinema è quella di interprete e tra i lavori più interessanti compaiono i film “Anni '50” di Carlo Vanzina, “Sodoma - L'altra faccia di Gomorra” di Vincenzo Pirozzi e “Felicissime Condoglianze” con Tom Ponti. Prima di cimentarsi in questa nuova avventura teatrale ha affiancato Enrico Brignano nella recente tournee estiva dello spettacolo “Enricomincio da me” nel ruolo di Starbuck.
INFO UTILI Lo spettacolo andrà in scena al Teatro Ridotto sabato 11 alle 21 e domenica 12 alle 19. Il costo del singolo biglietto è di 10 euro. Per informazioni e prenotazioni: 089 233998 oppure 3274934684 - www.teatroridotto.com.


Licenza di distribuzione:
Silvia De Cesare
Responsabile pubblicazioni - Silvia De Cesare
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere