TURISMO

Cinque Terre: borgo per borgo!

July 17 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Scopri i nostri consigli e una piccola descrizione di ogni borgo delle Cinque Terre, in modo da rendere più facile e piacevole la tua prossima vacanza alle Cinque Terre.

I cinque bellissimi borghi delle Cinque Terre sono dei luoghi caratteristici e di indubbio fascino, meta tanto ambita da turisti di tutto il mondo.
Questo patrimonio di rara bellezza è formato da Vernazza, Riomaggiore, Manarola, Corniglia e Monterosso, ognuno con le proprie caratteristiche.
Di seguito le descrizioni dei vari borghi delle Cinque Terre così da rendere più facile la vostra prossima vacanza alle Cinque Terre.

Vernazza
Su un'imponente scogliera, questo borgo delle Cinque Terre è di una magica atmosfera che vi incanterà. Le casette caratteristiche del luogo, sono colorate di rosa, rosso, giallo e altri colori e i vicoletti si snodano nel borgo arrampicandosi tra queste deliziose casette, dove si aprono piazzole, volte e porticati.
Si dice che Vernazza sia considerata una delle 100 località più belle d'Italia; la sua vocazione marittima si sente ancora, infatti il borgo viene nascosto da antiche case a torre, che una volta proteggevano il centro avvistando le navi nemiche, raggiungendo questo borgo delle Cinque Terre via mare, godremo di questo fantastico scorcio, altrimenti difficile da vedere.

Manarola
Anch'esso un bel borgo antico delle Cinque Terre, che risale all'epoca romana, le abitazioni sono per lo più arroccate su uno sperone roccioso e in parte allineate lungo la valle del torrente Rio di Grippo.
Gli edifici storici sono concentrati intorno alla piazza principale da cui possiamo avere un panorama privilegiato.
Famoso il bel sentiero “Via dell'Amore”, un percorso turistico che collega Manarola a Riomaggiore, le cui viste meravigliose ne costituiscono le basi della sua reputazione.

Riomaggiore
Questo borgo delle Cinque Terre sorge tra due colline scoscese che pendono sul mare, così è suddiviso in due parti, Nord e Sud.
Si narra che il nucleo originario fu nato nel VII secolo da rifugiati greci.
Le case sono molto caratteristiche e si arroccano lungo vicoli e parallele a dove una volta era aperto a vista il torrente, adesso coperto. Anche qui come negli altri borghi delle Cinque Terre potrete vedere panorami suggestivi e udire il mare e le sue onde che si infrangono sulle rocce.

Monterosso.
É L'unico borgo delle Cinque Terre che ha una bella e ampia spiaggia di sabbia, solitamente nei periodi di estate è molto affollata, ma merita la visita.
Nei pressi della spiaggia la Fegina, accanto al piccolo porto si trova un enorme stata in calcestruzzo realizzata dall'artista Arrigo Minerbi e l'ingegnere Levacher nel 1910, questa opera delle Cinque Terre è alta 14 metri e pesa 1700 quintali, nel tempo è stata danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale e il mare ha fatto la sua parte, negli ultimi tempi è stata parzialmente recuperata, questa rappresenta Nettuno con una grande conchiglia sulla spalla.

Corniglia
Questo Borgo delle Cinque Terre è l'unico che non si affaccia direttamente sul mare, infatti per raggiungerlo dobbiamo fare una bella scalinata di 382 scalini, infatti il borgo si trova ad un altitudine di 100 metri sul livello del mare. Per chi non vuole faticare, vi è un servizio navetta che porta nel centro del borgo. Anche qui si trovano vari sentieri dove potete ammirare fantastici scorci delle Cinque Terre. Forse uno dei borghi delle Cinque Terre che preferisco, davvero suggestivo!





Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere