INTERNET

Come aumentare il pubblico di Instagram nel 2020

February 20 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Instagram, da diversi anni, domina la scena mondiale dei social network. La piattaforma fotografica, infatti, fornisce ai propri utenti la possibilità di condividere foto, video ed esperienze. La domanda che più attanaglia gli instagrammers e gli esperti di social media marketing è la medesima: come aumentare i commenti nel proprio profilo?

Instagram, da diversi anni, domina la scena mondiale dei social network. La piattaforma fotografica, infatti, fornisce ai propri utenti la possibilità di condividere foto, video ed esperienze.
La domanda che più attanaglia gli instagrammers e gli esperti di social media marketing è la medesima: come aumentare i commenti nel proprio profilo?

Innanzitutto, è importante generare interazioni, confronti e reazioni dagli altri utenti, ottenendo infine una community, presentando grafiche sempre più accattivanti. È possibile realizzare questo obiettivo sia condividendo contenuti fotografici il più professionali possibile, sia sfruttando app e programmi gratuiti forniti dagli store.
Ad esempio, per attirare una cerchia di utenti che possano rispondere a frasi o citazioni, è possibile ricorrere all’uso di canva, un programma fruibile in formato online ed in grado di permettere di creare grafiche social sempre diverse e dinamiche.

Lo scopo della maggior parte di chi apre un profilo Instagram, soprattutto nel 2020, in un’era dove i social fanno da padrone, è quello di diventare un influencer. Non è affatto semplice, ma il primo passo da compiere, per farsi notare, è quello di essere il primo a parlare ed interagire con le persone. Naturalmente, per fare ciò, è necessario seguire una strategia ben definita e delle regole specifiche.

Aumentare i commenti, puntando sulla qualità
In un social come Instagram, ormai tampinato da fake account e bot, è sempre più difficile individuare profili di qualità con i quali instaurare una relazione online. Non è sempre importante puntare sulla quantità dei seguaci che appaiono nel proprio profilo, nonostante questo possa fare gola, ma l’avere un pubblico reale con utenti interessati ed attivi.

Per ottenere ciò, è importante mantenere il profilo sempre attivo ed utilizzare, per ogni contenuto postato, o storia, gli hashtag giusti e coerenti con ciò che si sta condividendo con il popolo social.
Per individuare i profili più qualitativi, è necessario osservare sia il comportamento dei propri followers, sia negli altri profili, poiché, non di rado, alcuni utenti, con numeri inspiegabilmente esorbitanti, potrebbero aver fatto ricorso ad un acquisto di followers.

Non solo, quindi, un’attività di osservazione, ma anche di comprensione di ciò che possa suscitare una reazione nel pubblico, assecondando le loro passioni, abitudini ed interessi. Puoi comunque trovare tutte le info necessarie anche su Visibility News.

Aumentare i commenti attraverso lo storytelling
Attraverso la creazione di un profilo armonioso ed organico, e che sia in grado di raccontare qualcosa, è possibile ottenere un vero pubblico, fedele ed affezionato. Sotto una foto postata è utile scegliere una didascalia coerente con il progetto di partenza e con hashtag che spazino dalle più utilizzate a quelle di nicchia. Attraverso il visual storytelling si può mettere in evidenza la propria personalità, oltre che la propria strategia. Realizzando una griglia concordante su colori, parole ed empatia, sarà semplice poter maggiormente coinvolgere le persone grazie ad uno stile che permette al profilo di essere riconosciuto.

I copywriters insegnano che inserire nelle proprie didascalie le famose “call to action” permettono ad un utente di sentirsi coinvolto ed automaticamente di essere portato a commentare ed interagire.
Inoltre, non bisogna mai dimenticarsi di rispondere con un commento che possa stimolare la discussione, senza far sentire il proprio pubblico abbandonato.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere