SALUTE e MEDICINA

Come funziona l’argento colloidale?

June 5 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'Argento Colloidale è utilizzato in modo preventivo contro virus, batteri e funghi e viene anche applicato direttamente sulle ferite aperte o sulle piaghe per eliminare le infezioni di superficie.

La pubblicità dell’argento ionico lo descrive come un composto dotato di elevata biodisponibilità. Niente è più lontano dalla verità. Infatti la biodisponibilità è data dalla quantità di farmaco “immodificato” che raggiunge la circolazione sistemica dopo essere stato ingerito. Anche gli ioni argento (Ag+) possiedono l’attività antibatterica dell’argento colloidale, tuttavia essi sono molto reattivi e nell’organismo formano rapidamente sali di argento, come il cloruro. L’Argento Colloidale è l’unico antibatterico conosciuto che elimina tutti i tipi di virus, funghi e batteri. L’Argento Colloidale è altresì totalmente innocuo per il corpo. Mentre gli antibiotici danneggiano il fegato e i reni, l’Argento Colloidale attiva il processo di guarigione.

L’argento colloidale è atossico per mammiferi, rettili e tutte le forme di vita che non siano monocellulari.

L’argento è invece tossico come i più potenti disinfettanti chimici per le forme di vita primitive come i microrganismi. Le forme di vita monocellulari utilizzano processi chimici diversi per il metabolismo dell’ossigeno.

La presenza di argento, specialmente nella forma di nano particelle del colloide, ne interrompe il ciclo metabolico enzimatico e ne provoca il soffocamento e la morte nell’arco di sei minuti; a quel punto il sistema immunitario, linfatico e depurativo si occuperanno della loro espulsione. L’azione dell’argento colloidale è così veloce che l’agente patogeno non ha il tempo di mutarsi in un ceppo resistente.

Tutti gli altri antibiotici di sintesi sono efficaci soltanto su cinque o sei tipi di germi, sempre che un particolare ceppo non sia diventato resistente. Ci sono casi di germi che hanno sviluppato resistenza a tutti gli altri antibiotici mentre, in sei minuti, l’Argento Colloidale debella qualsiasi germe monocellulare. Da quando si è in grado di fare questa valutazione non si conosce alcun agente patogeno che sia mutato in un ceppo resistente all’argento perché il tempo di replicazione dei batteri è molto superiore alla velocità d’azione battericida dell’argento.

L’argento colloidale non ha alcuna azione sugli enzimi del corpo umano, che sono molto diversi da quelli delle forme di vita monocellulari. Le particelle colloidali si diffondono gradualmente attraverso il sangue fornendo un’azione terapeutica prolungata nel tempo. Molte forme di batteri, funghi e virus utilizzano un enzima specifico per il loro metabolismo. L’argento agisce come catalizzatore disabilitando l’enzima. I microrganismi in questo modo soffocano.

INTERAZIONE CON ALTRI FARMACI O PIANTE MEDICINALI
Non si sono riscontrate interazioni di alcun genere tra l’argento e altri farmaci. Le reazioni alle attuali prescrizioni farmaceutiche della medicina allopatica con l’argento presente nel corpo non saranno superiori alle reazioni con le potentissime piante medicinali da cui derivano e che sono state utilizzate per migliaia di anni parallelamente all’argento.
Non si sono riscontrate reazioni allergiche in migliaia di anni e non ne risultano nella storia dell’uso medico dell’argento. L’azione dell’Argento Colloidale interviene principalmente sulla velocità e/o sul manifestarsi della reazione metabolica dell’ossigeno di un germe, e blocca il funzionamento del polmone chimico utilizzato dagli agenti patogeni monocellulari nel metabolismo dell’ossigeno. Ma l’Argento Colloidale non attiva alcuna reazione chimica nel corpo.

COME FUNZIONA CONTRO I BATTERI
Gli organismi monocellulari chiamati batteri, per il metabolismo dell’ossigeno utilizzano un comune tipo di enzima, o polmone chimico. La presenza dell’Argento Colloidale disattiva l’enzima e causa il soffocamento. Tutti i batteri vengono eliminati entro sei minuti, senza alcun effetto sulle cellule tissutali circostanti.
Nel suo libro il Dr. Becker aggiunge: “L’Argento positivo elimina tutti i tipi di batteri; un fatto entusiasmante in quanto non c’è altro antibiotico che agisca su tutti i tipi di batteri.

COME FUNZIONA CONTRO I FUNGHI
I funghi sono una serie di singole cellule collegate l’una all’altra da minuscoli condotti di materia cellulare. Ad espansione lineare o, alternativamente, con modalità riproduttiva simile ad un tessuto, i funghi presentano comunque le caratteristiche di qualsiasi batterio monocellulare – con quel particolare tipo di polmone – che viene immediatamente e permanentemente disattivato dalla presenza dell’Argento Colloidale. Qualsiasi tipo di fungo verrà eliminato entro sei minuti dal contatto con l’argento nel corpo. L’Argento Colloidale lo soffoca.

COME FUNZIONA CONTRO I VIRUS
Un singolo virus invade una cellula vivente o un tessuto corporeo, poi l’insidioso agente patogeno si impossessa del nucleo della cellula e ne altera il meccanismo produttivo/ riproduttivo per replicare se stesso piuttosto che l’enzima, l’ormone o l’altra sostanza chimica prodotta normalmente dal corpo in quella cellula. Successivamente il nuovo virus prodotto viene rilasciato nel circolo ematico da quella cellula. Ma c’è anche un altro evento interessante. Nel subire l’attacco del virus, quella cellula viva in parte reagisce ritornando ad una struttura cellulare e ad una chimica più primitiva. Subiscono una trasformazione anche gli enzimi di metabolizzazione dell’ossigeno, o polmone chimico, della cellula. Questa forma enzimatica più primitiva è vulnerabile all’effetto dell’Argento Colloidale.
L’effetto catalizzante dell’Argento Colloidale, per la semplice vicinanza alla cellula disattiva in modo permanente gli enzimi: non potrà funzionare per portare ossigeno nella cellula e pertanto la cellula produttrice di virus morirà. Soffocherà nell’arco di sei minuti e il corpo la eliminerà proprio come elimina ogni giorno gli altri milioni di cellule che hanno concluso di svolgere il loro compito.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Gentilin Maria Cristina
Titolare - ERBORISTERIA ARCOBALENO
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere