GASTRONOMIA

Come riconoscere una cialda quando fa il caffè buono

November 7 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sul marcato ci sono tantissime le cialde e capsule di caffè originali e compatibili, ma come riconoscere se il caffè è veramente buono e cremoso?

Saperlo riconoscere è importante perché ormai sono diffuse ovunque: negli uffici, nelle case e spesso anche dei piccoli Bar come quelli dei circoli ricreativi le propongono.

Ma naturalmente è più importante per poterlo scegliere per le macchinette di caffè che compriamo per casa nostra in quanto il consumo è comodo ma dev’essere anche buono!

Le abitudini nel bere il caffè nelle capsule compatibili

Ogni persona ha i propri gusti in tema di caffè: alto, basso, semplice, macchiato, al vetro…

Al centro e sud Italia il caffè piace berlo forte e corto per cui preferiscono, più o meno consapevolmente, la qualità robusta, mentre al nord Italia si preferisce più aromatico e quindi arabica.

Questo ha fatto si che le torrefazioni lavorano in modo diverso ed ognuna cerchi il suo giusto compromesso fra il prezzo e la qualità.

Ma vediamo come riconoscerlo nella nostra tazzina un buon caffè.

Deve avere una crema densa e di color nocciola, ma attenzione che la crema troppo chiara è sintomo di qualità estremamente bassa del caffè.

L’odore del caffè è forte e deve far pensare al cioccolato o comunque essere intenso.

E il sapore, come abbiamo visto può essere più o meno forte o amaro ma sicuramente deve persistere a lungo, essere denso e vellutato sul palato.

Come fare per sapere se una torrefazione propone la qualità in una sua cialda di caffè?

Sicuramente uno è quello di informarsi cercando recensioni nei siti e notizie sul come produce e dove il caffè.

La serietà del marchio si vede anche partendo dalla serietà di quanti ne parlano bene: dimmi con chi vai e ti dirò chi sei, recita un proverbio.

Un marchio più è industriale, più cerca la pubblicità di basso livello, più si presenta con prezzi eccessivamente bassi e più sicuramente dovrà farci sorgere dei dubbi.

Scelto il caffè fra le aziende che ci sembrano più serie poi si dovrà assaggiare, perché alla fine è lì che dovrà farci contenti: nel palato.

Tutto questo influenza le nostre scelte nel modo corretto per trovare una cialda o una capsula di buon caffè.

Un buon caffè in cialda o in capsula deve essere, come quelli del bar, prodotto bene dal torrefattore, che deve scegliere un buon prodotto iniziale e poi tostarlo e macinarlo a regola d’arte.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere