SALUTE e MEDICINA

Come sbiancare i denti? 3 metodi solo naturali

May 23 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Non sai come sbiancare i tuoi denti? Ecco 3 metodi naturali per denti perfetti, bianchissimi e soprattutto molto sani.

Sbiancare i propri denti è importantissimo per preservare la bellezza del proprio sorriso e la salute della propria bocca. Difatti, a causa di una cattiva cura della propria dentatura, di scarsa attenzione nella pulizia, molto spesso si tende ad avere denti gialli, davvero poco estetici e poco accattivanti nella figura di una persona. Se desiderate anche voi dei denti splendenti, vi consigliamo di recarvi presso un dentista... Se invece preferite fare da soli, ecco alcuni rimedi naturali per uno splendido sorriso.

1. Limone

Il limone è un agrume che disinfetta, pulisce e fa benissimo al nostro organismo. Tra le altre cose, è utile anche per lo sbiancamento dei denti, in particolar modo per i fumatori. Per avere in breve tempo denti più bianchi, basta prendere un limone, ricavarne il succo e fare dei risciacqui con abbondante acqua. Potete anche decidere di strofinare la buccia nella zona interessata, per un effetto maggiormente sicuro. In questo caso, però, vi consigliamo di non abusare di questo trattamento, in quanto potrebbe rovinare in modo precoce lo smalto dei vostri denti.

2. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio viene usato in cucina per disinfettare ma anche per pulire. Forse non lo sapete, ma questo prodotto è utile anche per rendere il vostro sorriso ancora più bianco del solito. Potete strofinarlo sui denti soggetti a ingiallimento oppure creare un composto con acqua sempre da posizionare nelle zone particolarmente colpite. Esattamente come con il limone, vi consigliamo di non usare in modo eccessivo questo ingrediente, poiché potrebbe davvero compromettere la superficie sana dei vostri denti.

3. Aceto di mele

L’aceto di mele viene ricavato dal mosto di melo ed è un ottimo disinfettante è combattente di batteri. Difatti, può essere usato per contrastare i batteri presenti nella cavità orale ma anche per sbiancare i vostri denti. Anche in questo caso, potete servirvene come fosse un colluttorio, effettuando una serie di risciacqui al giorno. Come detto in precedenza, anche questo prodotto detiene delle pericolose controindicazioni, se utilizzato con eccessiva frequenza. Difatti, a contatto con i denti può progressivamente indebolirli e quindi renderli più fragili rispetto a prima.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere