INTERNET

Come Scegliere Una Chat Online?

March 3 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Chattare online, ovvero chiacchierare in chat collegandosi a siti web per incontrare sconosciuti. Quali sono queste chat? Come comprendere se un servizio è il migliore per noi?

Come scegliere una chat online? Come districarsi tra servizi, stanze ed esigenze personali?
Il web oggi offre tutto e di più, social network, community, chat, siti incontri, ma la vasta scelta in molti casi complica la vita.
Oggi ci concentriamo sulle chat online, quelle che con o senza registrazione, ci permettono anche con il nostro smartphone di chattare, ma con una differenza importante rispetto le comuni app utilizzate sui nostri dispositivi apple, samsung, xiaomi, ecc, qui non si installa nulla!
Non mancano webchat che offrono anche un app dedicata al proprio servizio, ma il collegamento da web qui è un must.

Quali servizi ci sono?

La parola d’ordine è semplicità; a parte un profilo utente da compilare se si effettua la registrazione, la maggioranza di questi servizi si basano su estrema facilità ed intuitività, il target mediamente adulto di queste piattaforme online, impone uno schema molto basico per non disorientare l’utente.
Il tutto si restringe all’utilizzo della webcam (per chi ne fornisce l’opzione), lo scambio di file in formati testo o immagini, condivisione di video attraverso link presi da youtube, vimeo.
Come dicevamo il target di età, è adulto in un paese come l’Italia che ha più over 40 che under 20, non stupisce scoprire che molte di queste chat, sono totalmente frequentate da nonni e zii dai 50 anni in su.
Tra queste, vi sono poi le chat così denominate tematiche e le generaliste, scopriamone le differenze:
Le chat tematiche danno una linea ben precisa su cosa ricercarvi all’interno, le chat incontri per chi sogna di trovare l’anima gemella, quelle hot e dating per piccanti frequentazioni virtuali (e sporadicamente reali), quelle serie per chi nella forma del linguaggio, e nel modo di porsi, vuole assoluto rispetto e tipologia di dialogo non finalizzato a sesso o gratuite volgarità.
Per citare tre servizi in questa tipologia di webchat prendiamo come riferimento chatover40, 5chat, chatseria, che si rivolgono con stanze tematiche ad un determinato pubblico di persone.
Le generaliste sono anche le meno moderate e puntano più al numero degli utenti, permettendo quindi qualsiasi tipo di dialogo, nickname, le conversazioni sono praticamente tra singoli utenti in finestre private.
Queste chat sono nate dai primi portali internet, i quali oltre a servizi email ed utilità varie, offrivano queste chatroom come prima forma di social network.
Anni che furono si dice oggi, ma questo vale per la maggioranza dei portali, non per molte chatline nate in quel periodo storico. Qui si va da servizi obbligatoriamente con registrazione a quelle totalmente anonime su IRC, tra i servizi più noti troviamo: chatta, libero digiland, chatitaly.

Quale consigliarvi?

Tutte e nessuna, i gusti sono personali come le esigenze, può starci solo il consiglio di non pretendere almeno inizialmente, troppo seriamente il contesto in cui ci si incontra con emeriti sconosciuti. L’anonimato e la possibilità di comparire solo come un nickname, permette potenzialmente a chiunque, di essere ciò che vuole… serve quindi tempo e perspicacia per sbilanciarsi nel delineare un profilo vero ed umano dei vari interlocutori.
Le chatroom, sono un valido passatempo un po’ per tutti, serve la giusta elasticità mentale per adattarsi al virtuale, che nelle chat ha veramente tempi rapidi e un porsi domande molto più diretto rispetto alla realtà quotidiana.
Affidatevi quindi a Google o a Directory a tema, per avere ancora più scelta nel mondo delle cyber chiacchiere.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere