INTERNET

Comprare dalla cina e rivendere online a marchio privato

October 6 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Vuoi comprare dalla Cina e rivendere online a marchio privato? Ecco come puoi fare...

Oggi molti piccoli imprenditori vogliono importare dalla Cina prodotti personalizzati per poi rivenderli su portali quali Amazon, Ebay o e-commerce aziendali, questo infatti gli permette di introdurre rapidamente prodotti sul mercato cavalcando spesso l’onda di mode passeggere dettate dai trend sui social network.

Ti stai approcciando a questa attività anche tu? Eccoti una guida utile.


FASE 1: RICERCA DI UN FORNITORE CINESE CERTIFICATO

La prima cosa da fare è acquistare la merce e di solito lo si fa scegliendo uno dei tanti portali di e-commerce cinese, primo tra tutti Alibaba. Tuttavia quasi tutti questi portali non garantiscono la qualità della merce né la loro conformità alle regole EU. Bisogna quindi valutare più di un fornitore, chiedere più di un preventivo, accertarsi del prezzo reale della merce comprensivo di personalizzazione e della presenza delle certificazioni necessarie per l’ingresso dei prodotti in EU.

FASE. 2 SPEDIZIONI DALLA CINA DALL’ITALIA, DOGANA E TASSE

Bisogna stare molto attenti all’organizzazione della spedizione, specialmente quando si compra un quantitativo abbastanza elevato di merce che viene spedito via nave. Infatti, sebbene spesso i fornitori cinesi organizzino la spedizione dei prodotti, questi vengono caricati su container che la vostra società dividerà con altre, in questo caso (ovvero quando non si ha la completa proprietà del container) la bolla di spedizione viene consegnata alla società di logistica che potrebbe chiedervi costi aggiuntivi all’arrivo della merce in porto.

La bolla doganale è il documento indispensabile per l’ingresso della merce in EU sulla quale vengono riportati l’ammontare dei dazi doganali e dell’IVA che il soggetto importatore (quindi voi) deve versare alla dogana.

Ma come calcolare il valore di queste tasse? Il dazio doganale varia a seconda del tipo di prodotto che si sta importando e anche in base al valore della merce. (per un’elenco dettagliato visitare sito delle dogane)

L’IVA ad oggi ammonta al 22% e deve essere calcolata non solo sull’ammontare del valore dei beni, ma sul totale della cifra derivante da questi più i diritti doganali e le spese di spedizione fino alla territorio EU.

FASE 3: POSIZIONAMENTO DEI PROPRI PRODOTTI SU UN E-COMMERCE

Una volta arrivata la merce, ogni azienda può quindi vendere i prodotti così acquistati sul proprio store online, oppure su e-commerce quali Amazon e Ebay.

In generale, anche se si ha uno store privato conviene sempre aggiungere parte della propria merce anche su Amazon e Ebay, infatti il tasso di conversione di questi e-commerce è di molto superiore a quello di tutti gli altri, tanto che anche prodotti poco performanti su altre piattaforme, possono avere delle buone vendite su questi portali.

Per pubblicare e vendere merce su questi store bisogna però seguire determinate regole, prima tutto i venditori devono garantire la conformità della propria merce. Per questo, tornando al primo paragrafo di questo articolo, è molto importante scegliere fornitori che siano in grado di realizzare merce conforme alle normative EU.

Un’altra cosa da valutare è la proprietà intellettuale dei prodotti, non è infatti possibile vendere su Amazon o Ebay falsi di alcun tipo o prodotti già brevettati. Tuttavia non bisogna lasciarsi scoraggiare da questo limite che tutela tutti colore che fanno innovazione perché esistono moltissimi prodotti di uso tradizionale su cui si possono fare variazioni e applicare i propri marchi.

FASE 4: COME SEMPLIFICARSI LA VITA QUANDO SI VUOLE COMPRARE DALLA CINA E RIVENDERE ONLINE A MARCHIO PRIVATO

Se dopo aver letto questo articoli sei un po’ scoraggiato e ti sembra che le sfide davanti a te siano troppe, bè sorridi. Oggi, infatti, hai un’alternativa che potrà eliminarti tutti i problemi derivanti dalla ricerca del fornitore, dall’organizzazione delle spedizione, documenti, certificazioni e sdoganamento.

Questa alternativa si chiama Yakkyo. Yakkyo è una società italiana che si occupa di sourcing dalla Cina, cerca il giusto fornitore, si accorda con lui sulla personalizzazione dei prodotti in base alle vostre specifiche, controlla i documenti, organizza la spedizione, sdogana i prodotti e te li consegna direttamente a domicilio.

Pensi che sicuramente i costi saranno eccessivi…e se ti dicessi che sono molto simili a quelli del più famosi e-commerce cinesi!

Provarci per credere… semplificati la vita e chiedi un preventivo gratuito a Yakkyo.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Simona Ferrazza
Digital Marketing Specialist - Yakkyo Srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere