ECONOMIA e FINANZA

Con il comparatore di sistemi di pagamento per PMI Bestpay.it ti aiuta a diminuire i costi fino al 40%

January 29 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Da due mesi, il Gruppo Attitude Ltd ha integrato la propria strategia commerciale con il lancio di Bestpay.it, il primo comparatore online di sistemi di pagamento per PMI.

Bestpay.it permette di scoprire in tempo reale quanto è possibile risparmiare su ogni transazione effettuata con carta di credito o bancomat scegliendo il POS più indicato per il proprio volume d’affari e il proprio modello di business.
Inoltre, grazie ad una rete dedicata di oltre 150 consulenti distribuita in tutta Italia, è possibile ricevere direttamente presso la propria attività, senza doversi recare in banca, la visita gratuita e non impegnativa di un consulente che costruisce la strategia di incassi più efficace per il merchant per riuscire ad aumentare i profitti di oltre il 40%.

COME FUNZIONA
Andando su www.bestpay.it è possibile con 3 semplicissimi passaggi calcolare online in tempo reale, mediante il comparatore, il risparmio che si riesce ad ottenere all’anno sulle commissioni POS.
Questo avviene attraverso la comparazione del proprio fatturato annuo con le commissioni medie di mercato e quelle applicate dall’offerta Bestpay.it. Una volta calcolato il proprio guadagno è possibile richiedere la visita gratuita di un consulente Bestpay.it e costruire con questi, la migliore strategia per aumentare la marginalità dei propri incassi e rendere la propria attività più profittevole del 40% .

Una consulenza ad alto valore aggiunto
Attraverso un’attenta lettura dell’estratto conto della banca, si evincono i costi fissi e variabili applicati su ogni transazione, Il consulente Bestpay.it aiuta il merchant a comprendere l’efficacia dell’offerta bestpay.it mediante la creazione di un piano simulato di incassi in cui compara le commissioni applicate al merchant dalla banca a quelle applicate da Bestpay.it.
Si tratta di un’operazione trasparente fatta con conti alla mano alla quale fino ad oggi non eravamo stati abituati che finalmente ripone le esigenze del merchant al centro di tutto.

Massima trasparenza e servizio ad hoc per ogni cliente in base alle singole esigenze.

Le politiche commerciali delle banche sono molto varie: proprio per questo avere una comparazione delle commissioni è importante per assicurarsi il miglior risparmio.
A differenza delle banche dove il cliente si deve recare personalmente per ricercare e ricevere informazioni, con Bestpay.it tutte le informazioni vengono fornite direttamente dal consulente presso la sede del merchant. Inoltre, al momento della stipula del contratto il consulente inserisce sul modulo di contratto (in chiaro) le singole percentuali di commissioni che verranno applicate al merchant su ogni transazione. Queste percentuali varieranno a seconda dello strumento di pagamento (carte di credito e bancomat) utilizzate al momento della transazione.
La cosa più importante da chiarire è che la sottoscrizione di un contratto di POS con Bestpay.it NON richiede che il merchant cambi la propria banca di appartenenza perché i POS Bestpay.it si appoggiano tranquillamente a qualsiasi conto corrente dell’attività sul quale il merchant desidera ricevere il bonifico degli incassi.

“Quella di Bestpay è davvero una rivoluzione di sistema” racconta il CEO e Founder di Attitude Ltd Gennaro Tella: “fino ad oggi infatti, i merchant erano abituati a richiedere il POS all’istituto di credito in cui erano correntisti, senza avere modo di verificare la reale convenienza delle commissioni che gli venivano applicate, un po’ come accadeva nei primi anni 80’ quando esisteva un solo modello di cellullare e l’operatore telefonico operava in regime di monopolio”.

I NUMERI DI Bestpay.it
Il numero di merchant che ad oggi, ha già approfittato dell’opportunità offerta da Bestpay.it è di oltre 22.600 attività. Tra questi, inoltre, possiamo enunciare oltre 200 strutture turistiche museali italiane di rilevanza internazionale quali il Colosseo, i Musei Vaticani, gli Uffizi di Firenze, il museo Lamborghini, il Peggy Guggenheim Collection di Venezia, Il Parco Archeologico degli scavi di Pompei e molti altri ancora.


Per ulteriori informazioni:
www.altairltd.com
www.bestpay.it
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
p.fabretti@bluwom-milano.com



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere