ARTE E CULTURA

Conferenza sui trovatori medievali

April 27 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La tradizione trobadorica inizia nell'XI secolo in Occitania (regione culturalmente autonoma rispetto a quella del nord dove si parlava un'altra lingua, oil) e continua nei secoli XII e XIII nelle sue corti aristocratiche.Successivamente, i trovatori si spostarono nella parte settentrionale della Pensiola italiana,e, successivamente in Sicilia alla corte di Federico II. Il loro prestigio acquisito influenzerà tutte le principali tradizioni letterarie d'Europa: il Minnesang in Germania, la cosiddetta scuola siciliana, la poesia toscana delle origini, la poesia mozarabica, il trovadorismo in Galizia e Portogallo e quella dei trovieri nella Francia settentrionale

Venerdì 27 aprile (18,30), presso la saletta conferenze della Chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria (ingresso via Giudecca - inizio tapis roulant) a cura del Circolo Culturale „L'Agorà” si svolgerà una conversazione sul tema
„ Les chançons des troubadours: Le canzoni dei trovatori”.
La conferenza andrà ad esplorare la sfera storica-geografica dei trovatori medievali e del loro percorso letterario. La scuola o tradizione trobadorica inizia nell'XI secolo in Francia ed in periodi successivi in Italia settentrionale, in Sicilia alla corte di Federico II, nella penisola iberica. I Trovatori non utilizzavano il latino, lingua degli ecclesiastici, ma usavano nella scrittura il volgare. Le opere trobadoriche sono note principalmente attraverso le raccolte manoscritte che prendono il nome di canzonieri.
I componimenti delle canzoni trobadoriche erano caratterizzati da una sola voce, mentre i testi avevano per argomento principale i temi di cavalleria e dell'amor cortese. All'incontro parteciperà in qualità di relatore la studiosa Maria Antoinette Goicolea.

Licenza di distribuzione:
Giovanni Aiello
Presidente Circolo Culturale L'Agorà - RC - Circolo Culturale L'Agorà - Reggio Calabria
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere