SOCIETA

Cosa rovina la carrozzeria dell’auto? Ecco a cosa prestare attenzione

July 9 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sapevi che la carrozzeria dell’auto si rovina giorno dopo giorno, silenziosamente, anche senza che tu commetta incidenti? Se non ne eri a conoscenza ti conviene dare uno sguardo ai nostri suggerimenti perché possono fare davvero la differenza nel corso degli anni.

Per chi desidera avere una carrozzeria sempre nuova e fiammeggiante occorre prestare attenzione ad alcune cattive abitudini che invecchiano tutta l’auto. Magari fai parte di quel nutrito gruppo di persone che presta attenzione alla meccanica perché, giustamente, è ciò che garantisce la sicurezza della tua auto. In realtà anche l’utilizzo di appositi prodotti per carrozzeria auto unito a trattamenti di pulizia e car detailing costituiscono già di per sé un buon punto di partenza.

Parcheggi pericolosi
A queste accortezze di igiene e cura delle superfici interne ed esterne dovrai prestare attenzione a dove parcheggi l’auto. Sole, ghiaccio e sporco sono i fattori più aggressivi che esistano per la carrozzeria dell’auto. A questi si aggiungono gli escrementi dei piccioni e la resina che danneggiano le superfici in modo quasi impercettibile all’occhio umano. Gli agenti atmosferici così come le componenti corrosivi di resine ed escrementi contribuiscono ad indebolire la vernice superficiale creando piccole crepe che ne comportano lo scrostamento.
A volte può anche capitare che la guarnizione in gomma delle spazzole si disciolgano proprio a causa di questi agenti per cui occhio ai parcheggi sotto gli alberi o in zone troppo esposte agli agenti atmosferici. Quest’abitudine non richiede troppo impegno ma, sul lungo periodo, preserverà la buona salute della carrozzeria della tua auto.

Lavaggi sbagliati
Un altro errore a cui prestare attenzione riguarda le cattive abitudini di lavaggio dell’auto. A volte per fretta o pigrizia saltiamo a piè pari il prelavaggio, la lucidatura e l’asciugatura pensando che un getto di acqua e sapone sia sufficiente per mantenere pulita l’auto. A dire il vero non c’è nulla di più sbagliato, soprattutto rispetto all’utilizzo disattento di un qualsiasi detergente.
Innanzitutto i materiali che compongono le varie superfici della carrozzeria sono differenti per composizione chimica e per colore per cui ciò che va bene su un nero satinato non va altrettanto bene per un bianco lucido o per il tergicristalli. L’alcol è ideale per pulire i vetri ma letale per la carrozzeria che si deteriora anche quando non viene asciugata dopo il lavaggio o quando non viene rifinita con prodotti lucidanti. Questi creano una barriera di protezione dallo sporco e dai graffi e sono essenziali per conservare la lucidità tipica delle auto fresche di fabbrica.

Mancata prevenzione
Infine occorre menzionare un tipo di trattamento essenziale per mantenere nuova l’auto e che va molto in voga di recente. Si tratta del car detailing ovvero l’unico vero rimedio preventivo ai segni del tempo che prevede pulizia, igienizzazione e ripristino delle superfici attraverso interventi mirati e protettivi. Prevenire l’invecchiamento della carrozzeria è fondamentale per preservarla da tutto ciò che contribuisce a rovinarla quotidianamente. Prenditi cura della tua vettura anche degli interni perché è ciò che preserverà anche il suo valore di mercato qualora decidessi di rivenderla.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere