SOCIETA

Cosa sono le gated communities?

July 15 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le gated communities si stanno diffondendo a macchia d’olio in tutto il mondo. Cerchiamo di capire cosa sono e le ragioni del loro successo.

Le gated communities sono nate negli Stati Uniti ma si stanno diffondendo a macchia d’olio un po’ ovunque nel mondo. Ma cosa sono le gated communities?

Sono delle comunità residenziali recintate da mura e reticolati, sorvegliate all’ingresso ed espressamente pensate per limitare gli accessi. L’ingresso ai non residenti è subordinato, infatti, a una specifica autorizzazione.

Si è passati dai 2.1 milioni di residenti degli anni anni 70 ai circa 30 milioni del 1990 per poi raggiungere i 70 milioni nel 2017 che equivale al 20% della popolazione USA.

Caratteristiche della gated community
Le gated communities hanno delle caratteristiche che li distinguono dalle altre modalità abitative:

Le unità abitative sono di proprietà mentre le aree comuni sono condivise
Iscrizione obbligatoria alla’associazione dei proprietari
Canone periodico per la gestione e manutenzione della comunità (sicurezza, manutenzione aree comuni,…)
L’accesso alla gated community è circoscritto in modo rigido (o proprietari o gli aventi permesso)
Le unità abitative sono integrate in una rete di servizi
Gli spazi e le unità abitative sono progettati e ideati in maniera organica con un’unità di intenti.

Uno degli esempi più famosi di CID è Celebration, costruita nel 1996 nei pressi di Disney World in Florida. La città (a oggi conta 7427 abitanti) fu concepita dallo stesso Walt Disney non tanto come un progetto immobiliare ma come un luogo dove poteva costruirsi un comunità. Agli acquirenti non era offerto una singola proprietà immobiliare ma l’accesso a un particolare stile di vita.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere