TURISMO

Cosa vedere in Vietnam: guida per viaggiatori curiosi

October 16 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ecco alcuni consigli per chi sta organizzando un viaggio in Vietnam e vuole visitare i luoghi più suggestivi!

Cosa vedere in Vietnam: i tour più emozionanti

“Viaggiare non è sempre piacevole. Non è sempre comodo. A volte fa male, può anche spezzarti il cuore. Ma va bene. Il viaggio ti cambia; dovrebbe farlo. Lascia segni nella tua memoria, nella tua consapevolezza, nel tuo cuore. Porti qualcosa con te. E ci si augura tu lasci dietro di te qualcosa di buono”

Anthony Bourdain

Il Sud est asiatico, il territorio crocevia di popoli diversi, culture distinte, tradizioni e calore umano. Sapere dove andare nel Sud est asiatico può essere sicuramente una scelta ardua, ma dopo aver sentito parlare delle meraviglie del Vietnam potrebbe essere certamente più semplice: la cultura, la tradizione millenaria, le influenze dell’Occidente, il buon cibo e la meravigliosa natura è tutto quello che caratterizza il Vietnam e che spinge ogni viaggiatore a conoscere questo Paese. È però difficile scegliere cosa vedere in Vietnam, perché consapevoli di portare con sé, al ritorno dal viaggio, il ricordo indelebile di una indimenticabile esperienza. Il paese del Sud est asiatico attrae ogni anno milioni di turisti grazie ai suoi unici paesaggi e al calore e accoglienza dei vietnamiti. Per questo in molti decidono di affidarsi ad agenzie di viaggio specializzate nel settore per evitare di perdere l’occasione di conoscere i luoghi del magico Vietnam.

Cucina vietnamita: alla scoperta di un Paese attraverso la cultura culinaria

Con un assaggio al Pho, la zuppa di noodles a base di manzo, e un morso al bahn, il sandwich emblema dello street food vietnamita, è facile perdersi nei sapori e negli odori di Hanoi e di Ho Chi Minh. E non solo. Si dice che la cucina del Vietnam è una delle più apprezzate al mondo, grazie all’utilizzo di materie prime locali e alla commistione di spezie che donano un sapore senza eguali. Perché provare una tipica pietanza del Vietnam significa immergersi in un paese incredibile, che tocca nel profondo di ogni viaggiatore. È quello che accaduto al noto giornalista di viaggi, gastronomo e chef Anthony Bourdain, colpito nel profondo dal Vietnam più di qualunque altro paese abbia mai visitato. Si ricorda di lui in un foto che lo ritrae in compagnia dell’ex Presidente U.S.A. Barack Obama, durante la sua prima visita diplomatica nel Vietnam nel 2016. In una cena lontana dai fasti delle visite di politica estera, Obama e Bourdain hanno gustato una ciotola di bun cha (spaghetti di riso con maiale) seduti su sgabelli di plastica in un modesto locale nel centro di Hanoi, ormai divenuto popolare. Questa immagine è l’icona di un mondo che incontra l’altro, che si fa trasportare, senza ostacoli, nelle abitudini e usanze tipiche del Vietnam.

Vivere il Vietnam con un tour organizzato  
  
Abbandonarsi al piacere di vivere un viaggio in totale tranquillità, senza preoccuparsi dell’organizzazione o saltare una tappa prestabilita è il timore di ogni viaggiatore che DGV Travel accoglie. Il comune denominatore del lavoro dell’agenzia di viaggi esperta nelle destinazioni orientali è quello di risolvere le preoccupazioni della clientela, regalando un itinerario studiato nei minimi dettagli. Per questo il tour Appassionatamente Vietnam permette di partire alla scoperta di questo magnifico paese: dalla capitale Hanoi, si va alla volta del nord, per fare una crociera nella incantevole Baia di Ha Long, e poi spostarsi al centro del paese e visitare le città Hue e Hoi an, culle dell’impero del XIX e XX secolo. Il viaggio, in gruppo, terminerà nel Vietnam del sud, a Ho Chi Minh, alla scoperta dei fasti dell’architettura coloniale e il progresso della metropoli vietnamita.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere