VARIE

Costituzione: la lectio magistralis di Carlo Malinconico a Salerno

November 6 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente
CORRELATI:

Il Giurista Carlo Malinconico è stato incaricato dall’Università degli Studi di Salerno di tenere una lectio magistralis nel corso dell’incontro: “La Costituzione: Rileggerla e/o modificarla?”

Esperto giurista con alle spalle una lunga carriera di ruoli istituzionali, Carlo Malinconico è intervenuto nel corso della serata dal tema: “La Costituzione: Rileggerla e/o modificarla?” a Salerno.

Carlo Malinconico: lectio magistralis all’Università degli Studi di Salerno
Sono passati quasi 70 anni da quando i padri costituenti diedero vita a una carta che oggi rappresenta la fonte primaria del nostro diritto. Nonostante il tempo trascorso da allora, la Costituzione sembra esser stata capace di affrontare con successo i cambiamenti sociali e culturali che in questo lasso di tempo hanno investito il Paese. Altrettanto inevitabilmente il passare degli anni potrebbe aver reso necessarie alcune modifiche in seno al testo costituzionale. Carlo Malinconico, professore dell’Università di Salerno, ha sottolineato come tali revisioni debbano essere effettuate col più ampio consenso possibile. Intervenuto nel corso dell’incontro di studio “La Costituzione: Rileggerla e/o modificarla?”, organizzato dall’ateneo campano, ha tenuto una lectio magistralis durante la quale si è concentrato principalmente sull’evidenziare i valori fondanti della carta costituzionale. Presenti all’iniziativa, insieme a Carlo Malinconico, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Salerno Aurelio Tommasetti, il professore di Diritto Pubblico Raffaele Chiarelli, il Professore Massimo Panebianco, già Preside della Facoltà di Giurisprudenza, e il Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche della Scuola di Giurisprudenza Sergio Peroncini.

Carlo Malinconico, ruoli istituzionali e incarichi professionali ricoperti
Giurista romano, classe 1959, Carlo Malinconico è Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal 2005. Vincitore, nel 2016, del premio “Le Fonti” quale “avvocato dell'anno in diritto amministrativo”, ha ricoperto nel corso della propria carriera importanti incarichi istituzionali nella Presidenza del Consiglio dei Ministri, di cui è stato per cinque anni Capo del Dipartimento degli Affari Giuridici e Legislativi e poi per due anni Segretario Generale. In precedenza aveva ricoperto cariche di consigliere giuridico e capo dell’ufficio legislativo in diversi dicasteri, tra i quali il Ministero del Tesoro. È stato anche Consigliere Giuridico dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, dal 1992 al 1997, Esperto e poi Direttore dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas. È stato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con il governo Monti. Laureato in Giurisprudenza, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione legale presso la Corte d’Appello di Milano nel 1976 ed ha superato poi il concorso per Uditore Giudiziario, Procuratore di Stato, Avvocato di Stato e Consigliere di Stato. Fondatore e titolare dell’omonimo studio legale, Carlo Malinconico è stato professore ordinario di diritto dell’Unione Europea nelle Università degli Studi di Udine e di Roma-Tor Vergata; attualmente è docente di Diritto Costituzionale nell’Università degli Studi di Salerno.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere