AZIENDALI

Diapath S.p.A. vince la selezione per l’EIC Accelerator

September 16 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

È di Martinengo l’azienda scelta per il finanziamento EIC Accelerator, strumento pilota dell’European Innovation Council che rientra nel progetto Horizon 2020, il più grande programma mai realizzato dall'Unione Europea (UE) per la ricerca e l'innovazione.

Si tratta di un fondo stanziato per supportare e favorire la crescita delle PMI nella fase di sviluppo, pre-industrializzazione, per promuovere la competitività globale europea e si focalizza su tre “pilastri”: Eccellenza scientifica, Leadership industriale e Sfide per la Società.
La selezione dei progetti e delle aziende finanziabili è molto complessa e stringente. A fronte di un totale di 5.310 progetti presentati, 1.852 sono passati alla fase finale di selezione e solo 75 proposte sono state selezionate dalla Comunità Europea per il finanziamento, un tasso di selezione del 1,4%. Tra queste 75 solo 3 sono italiane ed una si trova in Lombardia: Diapath S.p.A.
Diapath Spa potrà beneficiare di un finanziamento europeo, pari a circa 2 milioni di euro, come supporto ad un investimento complessivo di circa 4 milioni, per un innovativo e rivoluzionario progetto nell'ambito della diagnostica, in anatomia patologica, con un focus relativo alla diagnosi sicura e legato alla medicina di precisione. Oltre al riconoscimento del 100% di quanto richiesto da Diapath come finanziamento, la Comunità Europea si è altresì resa disponibile ad una partecipazione all’equity di Diapath, nella misura di 5 milioni di euro, come previsto dalla formula di blanded financing, ove il potenziale di progetto ed azienda siano particolarmente innovativi.

RISULTATI
Nella fase conoscitiva delle varie opportunità di finanziamenti promosse dalla Commissione Europea in ambito ricerca e innovazione, Diapath è stata supportata da Confindustria Bergamo e da Confindustria Lombardia.
Fondata nel 1997, nasce come azienda italiana distributrice di reagenti e strumenti medicali per l’anatomia patologica. In pochissimi anni Diapath si è trasformata e si sta affermando come brand internazionale, protagonista della ricerca e della creazione di strumenti tecnologicamente avanzati fra i più apprezzati del settore, grazie anche al nuovo assetto manageriale che vede come protagonisti il Presidente Vladimiro Bergamini affiancato dal suo successore Alberto Battistel, Chief Operation Officer e da un team che vede Carmelo Lupo a capo del settore Innovazione, Federica Bergamini responsabile del Marketing & Customer Care, Paolo Danzi Logistica e Produzione ed Alessandra Bergamini come Export Area Manager. Alberto Battistel, COO Diapath S.p.A. dichiara:
“Siamo molto soddisfatti ed orgogliosi di questo successo che è un altissimo riconoscimento per Diapath ed il suo progetto, selezionato dalla Comunità Europea, attraverso un percorso estremamente selettivo che ne sancisce il valore di innovazione, la nostra affidabilità e capacità nel realizzarlo, il positivo impatto in termini economici e sociali’’.



© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere