NUOVI SERVIZI

DRONI A.P.R., ecco l'Assicurazione RCT Professionale

March 7 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le operazioni di volo di un A.P.R. devono rispettare regole e procedure che dal punto di vista normativo sono le stesse di un pilota di aeromobile. Nel nostro Paese qualcosa si è mosso, l’E.N.A.C. ( Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha appena varato il primo regolamento che schiude le porte ad una nuova stagione di voli senza pilota.

L’esplosione sul mercato di questi dispositivi volanti, ha preso un po’ alla sprovvista le autorità che in vari Paesi faticano a regolamentare il loro utilizzo. L’attività professionale con impiego di Droni, come per il volo automatico e F.V.P., non sono coperte dall’Assicurazione degli Aeromodellisti, come ad esempio la F.I.A.M., escludono pertanto in maniera esplicita i rischi derivanti dall’attività professionale. Un importante operatore che svolge la propria attività con Droni ad altissimi livelli, ha condiviso con Walter Paolo Lorenzi il proprio know how permettendogli di definire i dettagli di una soluzione assicurativa ad hoc.
“Ritenendo che siamo agli albori di una nuova era sotto il profilo tecnico ed imprenditoriale, sono certo che i nostri imprenditori non si lasceranno sfuggire questa affascinante occasione di Business, ma per lavorare tranquilli è buona norma avere un’adeguata Assicurazione”dice Walter Paolo Lorenzi, esperto di assicurazioni, “Da oggi, è possibile stipulare un’Assicurazione rivolta alle Aziende, rivolta quindi ai Professionisti con partita Iva. I massimali previsti sono compresi tra 1 e 1,5 Mln di euro, quindi adeguati proporzionalmente al rischio, il premio annuo è variabile, inoltre, è possibile estendere altre garanzie ad hoc sulla base delle attività professionali quali: Fotografo, Video Maker e/o altro.
Non ci sono limiti alla tipologia del drone utilizzato (Quadricottero, Esacottero, Ottocottero, Elicottero, Ala fissa) né al suo peso e non si prevedono indicazioni sul numero o elenchi dei piloti. Il costo è tarato sulle dimensioni produttive dell’Azienda con un premio minimo di accesso intorno ai 1.500 euro”.

Si sta studiando una soluzione su misura e non solo, per gli hobbysti che fanno volo automatico ed F.P.V., si vuole sviluppare una “Polizza di Responsabilità Civile del Produttore” per i Costruttori di Droni / U.A.V.

Visto l’espansione del settore e visto che i produttori / assemblatori di droni cominciano a diffondersi e quelli già esistenti aumenteranno la loro produzione, si ritiene che sarà una esigenza molto sentita, anche alla luce della normativa che rende responsabile il produttore per danni a terzi derivanti da difetto del prodotto costruito e/o assemblato.




Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Walter Paolo Lorenzi
Welfare Aziendale & Family - Legal Banker - Lorenzi Walter Paolo
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere