SICUREZZA INFORMATICA

È in corso il progetto Codacons "ACCIUFFA LA TRUFFA"

November 19 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

NON APRITE NESSUN FILE CON QUESTO NOME: CoronaVirusSafetyMeasures.pdf Codacons: chiamate il numero verde 800 822 533 antitruffa e richiedete informazioni su sospette truffe per evitare inganni

In questi giorni la Polizia Postale e delle Comunicazioni, ha allertato tutti gli enti pubblici e privati che stanno diffondendo due nuove truffe informatiche via mail e watsapp, che utilizza il tema del coronavirus per catturare l'attenzione dei destinatari.

Si tratta in particolare di:
un messaggio di posta elettronica che invita ad aprire un file dal nome: CoronaVirusSafetyMeasures.pdf.
La sua reale estensione non è PDF ma si tratta di un file eseguibile.exe che comporta il download di contenuti spazzatura, ed una volta installato consente la gestione da remoto del PC di chi ha aperto il file (Virus RAT);
un messaggio di posta elettronica che invita i destinatari ad aprire un file formato DOC, nel quale sono riportate alcune precauzioni volte ad evitare il contagio da Covid 19, a firma della dottoressa Penelope Marchetti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Si tratta di un malware della famiglia "Ostap" e viene nascosto in un archivio javascript, che cattura i dati sensibili dell'utilizzatore inoltrandoli agli autori della frode.

Si consiglia quindi di avere la massima attenzione nel verificare la presenza di posta sospetta nella propria posta elettronica, e si consiglia di evitare di aprire gli allegati che questi messaggi contengono, anche se hanno l'aspetto di file comuni come Word e PDF.

Le truffe online e non sono un fenomeno preoccupante: è fondamentale dare informazioni e creare progetti per informare i cittadini. Il Codacons ha recentemente sviluppato, per questo motivo, il servizio telefonico e via e-mail per il progetto antitruffa "denominato" Acciuffa la Truffa "- commenta il Presidente del Codacons Marco Donzelli - inoltre è necessario che i Comuni moltiplichino gli aiuti per tutelare il proprio territorio, non si può lasciare il compito solo alle Forze dell'Ordine ”.

Di questi tempi si sta sempre più diffondendo la possibilità di incorrere in truffe e caderne vittime. Ricordiamo le truffe porta a porta, soprattutto in danno degli anziani, e di quegli alimentari che, purtroppo, non passano mai di moda. Ecco perché le Associazioni Consumatori CODICI, CASA DEL CONSUMATORE, ASSOUTENTI e CODACONS si sono riuniti per offrire assistenza e supporto a tutti i consumatori che ritengono di aver subito una truffa.

Il progetto si pone come obiettivo quello di educare i cittadini a riconoscere le truffe, i truffatori ed evitare di caderne vittime. Crediamo sia essenziale che tutti conoscano appieno i propri diritti e sappiano come tutelarsi. La parte più innovativa si concreta nell'attivazione di una chat web disponibile da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18, alla quale i cittadini lombardi devono scrivere e ricevere riscontro immediato e l'attivazione di un numero Verde Antitruffa, l'800 822 533, che si potrà contattare per denunciare o semplicemente per richiedere informazioni su sospette tartufi. I settori ai quali verranno si pone maggiore attenzione sono quelli alimentari, creditizi, dello shopping, dei contratti di energia elettrica e gas, telefonia.

Si ricorda che il servizio telefonico è reso dal Codacons ogni giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 a partire dal 11.06.2020. Inoltre viene garantito anche il servizio via e-mail all'indirizzo acciuffalatruffa.codacons@gmail.com

Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere