EDITORIA

È online il primo dei venti racconti scritti da Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la targa”. Il viaggio attraverso l’Italia comincia dalla villa di Primo Carnera a Sequals

November 18 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Va on air oggi il progetto “Prendi la targa, venti tappe italiane per fare memoria” ideato dal giornalista e scrittore Giorgio Terruzzi e realizzato grazie alla partnership di BMW Italia con iFoodies. Le venti storie raccontate dalla inconfondibile voce di Terruzzi saranno pubblicate con cadenza settimanale e sono raggiungibili dalle stories del canale Instagram di BMW Italia, sul sito www.bmw.it/prendilatarga su www.specialmente.bmw.it e su www.ifoodies.it

«Era “La Montagna che cammina”. Era “il Gigante buono”. Era Primo Carnera. Il nome contiene un destino.
Primo italiano a conquistare il titolo di campione mondiale. Pesi Massimi, si capisce. Madison Square Garden, New York, 23 giugno 1933. Jack Sharkley abbattuto da un montante destro. Carnera scese dal ring. Inviò due telegrammi. Uno a sua madre Giovanna, l’altro a Benito Mussolini perché, insomma, era il Duce dell’Italia e al Duce, la “Montagna che cammina”, faceva comodo assai.
Talvolta basta osservare il volto di un uomo per leggere una storia. Quello di Carnera era largo come un campo da arare, lungo come una via crucis. La forza che porta la fame, una dolcezza esplosa nel sorriso. Così ancora oggi, una testa enorme eppure dolcissima sulla tomba nel piccolo cimitero.»
Inizia così il primo dei venti racconti inediti realizzati da Giorgio Terruzzi per il progetto “Prendi la targa”, il suo viaggio sentimentale attraverso l’Italia attraverso venti storie, fissate da una piccola targa, narrate per dare memoria ad un posto che contiene un’avventura e una natura, un eroismo, un affetto, un’emozione.

Il BMW Group
Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità premium. Il BMW Group gestisce 31 stabilimenti di produzione e assemblaggio in 15 Paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 Paesi.
Nel 2019, il BMW Group ha venduto oltre 2,5 milioni di automobili e oltre 175.000 motocicli in tutto il mondo. L'utile al lordo delle imposte nell'esercizio finanziario 2019 è stato di 7,118 miliardi di Euro con ricavi per 104,210 miliardi di Euro. Al 31 dicembre 2019, il BMW Group contava un organico di 126.016 dipendenti.
Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione di lungo periodo e su un’azione responsabile. Per questo l’azienda ha stabilito come parte integrante della propria strategia la sostenibilità ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro impegno a preservare le risorse.
BMW Group Italia è presente nel nostro Paese da oltre 50 anni e vanta oggi 4 società che danno lavoro a oltre 1.100 collaboratori. La filiale italiana è uno dei sei mercati principali a livello mondiale per la vendita di auto e moto del BMW Group.
www.bmwgroup.com



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere