GASTRONOMIA

EA(s)T Lombardy: Un Manifesto per “ripartire” raccontando il cibo e il territorio

August 10 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il manifesto dei ristoratori EA(s)T Lombardy: Qualità, Unicità, Sostenibilità e valorizzazione della cultura enogastronomica del territorio

Ripartire raccontando il cibo e il territorio: è questo l’obiettivo primario del Manifesto “Ristoratori e produttori, collegamento tra terra e cielo”, creato da EA(s)T Lombardy, marchio della regione gastronomica della Lombardia Orientale, che favorisce l’evoluzione dell’enogastronomia nelle quattro province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, supportando la notorietà delle eccellenze dei suoi produttori e dei suoi ristoratori a livello nazionale ed internazionale.

Qualità e Unicità sono le parole d’ordine a supporto della ripartenza enogastronomica di tutto il territorio della Lombardia Orientale. Uno dei punti cruciali del Manifesto prevede proprio la promozione dell’Unicità: ogni operatore è unico e irripetibile e attraverso la collaborazione con la rete di EA(s)T Lombardy può diventare parte di un racconto corale del territorio. I Ristoratori vengono invitati a “tipicizzare” i piatti proposti nei loro menù, scegliendo preferibilmente gli ingredienti dei produttori locali per riportarle nei piatti proposti alla clientela, per celebrare le specificità e stagionalità locali, inserendo in carta anche un piatto “brandizzato”, realizzato interamente con i prodotti delle quattro province EA(s)T Lombardy.

La continua ricerca dei migliori ingredienti per essere in grado di proporre ai propri clienti un’esperienza di gusto unica e allo stesso tempo individuare quei produttori lombardi che hanno come mission la sostenibilità, la qualità e la biodiversità sono le colonne portanti sulle quali EA(s)T Lombardy ha concepito il suo Manifesto, che vuole trasmettere forte e chiaro il concetto che far bene fa bene al territorio stesso, e questo obiettivo è raggiungibile solo con la Qualità. Oggi più mai.

La regione gastronomica EA(s)T Lombardy esprime un grande valore enogastronomico e la rete degli operatori rispetta un approccio sostenibile, di lotta allo spreco, per una filiera corta e compatibile, con attenzione e tutela per l’ambiente e per le comunità che vi vivono, anche attraverso la trasmissione di questi valori etici ai turisti. Perché il “saper fare” che accomuna i produttori e i ristoratori di EA(s)T Lombardy contempla anche la capacità degli artigiani agroalimentari di garantire prodotti sani, genuini, sempre migliori e sempre più sostenibili, nel rispetto della terra e delle condizioni di vita e salute degli animali.

Già riconosciuta con il titolo di Regione Europea della Gastronomia nel 2017, con un’offerta di eccellenza sotto il profilo enogastronomico che conta circa 300 ristoratori (tra cui 24 stellati) e 250 produttori, questo bacino di assoluto interesse vanta 25 prodotti DOP e IGP, altrettanti vini DOCG, DOC e IGT, 11 presidi Slow Food, espressione di una cultura che da secoli punta sulle sue risorse. Unendo le forze, i Comuni di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, e le rispettive Camere di Commercio, hanno l'ambizione di dare forma ad un segnale forte, sintetizzato oggi nel Manifesto, che diventa il portavoce di quella cultura del cibo che già da tempo caratterizza il territorio della Lombardia Orientale, dove qualità e unicità del prodotto insieme alla tipicità della ricetta rappresentano il cuore delle attività di EA(s)T Lombardy.

REGIONE GASTRONOMICA EA(S)T LOMBARDY: RISTORATORI E PRODUTTORI, COLLEGAMENTO TRA TERRA E CIBO

Una filiera di ristoratori alla continua ricerca dei migliori ingredienti per proporre ai loro clienti un’esperienza di gusto unica, con una meticolosa attenzione nella scelta e nell’individuazione dei produttori che hanno fatto della sostenibilità, della biodiversità e della qualità, una scelta di vita...
È il saper fare che accomuna i produttori e i ristoratori di EA(s)T Lombardy.
Il saper fare che unisce la capacità degli artigiani agroalimentari di garantire prodotti sempre migliori, sani e sempre più sostenibili (nel rispetto della terra e delle condizioni di vita e salute degli animali) con la capacità degli chef di trasformare quei prodotti in nuove e autentiche esperienze di gusto, che fanno della Lombardia Orientale una regione gastronomica in grado di competere in tutto il mondo.
L’unicità del prodotto e la tipicità della ricetta sono alla base dell’impegno della proposta EA(s)T Lombardy, che desidera suggerire ai propri consumatori esperienze di gusto che già da molti anni concorrono a creare una vera e propria cultura del cibo.
Esponendo il marchio Ea(s)t Lombardy, i produttori ed i ristoratori aderenti comunicano e si fanno garanti verso gli avventori di essere fedeli interpreti di questi principi.

OBIETTIVI DEL PROGETTO:

- Sviluppare la notorietà del marchio EA(S)T Lombardy nei confronti dei cittadini e dei turisti come marchio di garanzia di qualità, biodiversità e sostenibilità;
- Far crescere la cultura di una promozione reciproca fra produttori e ristoratori che aderiscono alla filiera EA(S)T Lombardy;
- Favorire la relazione e gli incontri fra ristoratori e produttori dell’intera Lombardia Orientale con attenzione anche nei confronti delle piccole produzioni;
- Proporre a livello internazionale la Lombardia Orientale come destinazione turistica enogastronomica attraverso continue azioni di comunicazioni legate al marchio EA(S)T Lombardy.

PRINCIPI ED IMPEGNI PER I RISTORATORI:

1. PROMUOVIAMO L’UNICITA’ POTENZIANDOLA NELLA MESSA IN RETE
Ogni operatore, unico e irripetibile, attraverso la collaborazione con la rete, diventa parte di un racconto corale del territorio che porta notorietà e profitto a tutti. Per fare questo ci impegniamo a:
• A “tipicizzare” i piatti proposti scegliendo ingredienti di produttori locali attenti alle produzioni tipiche del territorio per riportarle nei piatti proposti. Questo significa celebrare le specificità e stagionalità locali, inserendo in carta anche un piatto realizzato con prodotti EA(S)T Lombardy.
• Dare visibilità ai marchi dei produttori locali associati EA(S)T Lombardy
• Utilizzare il kit di comunicazione messo a disposizione da EA(S)T Lombardy dando così visibilità a tutti gli aderenti alla rete

2. VALORIZZIAMO LA CULTURA GASTRONOMICA REGIONALE
La regione gastronomica EA(S)T Lombardy esprime un grande valore enogastronomico, che ogni operatore associato intende rafforzare e diffondere a livello nazionale ed internazionale per posizionarla nella mappa gastronomica mondiale. Per fare questo ci impegniamo a:
• Condividere idee, foto, best practice, eventi della rete EA(S)T Lombardy sui propri canali social e nella propria comunicazione
• Dare disponibilità per interviste, eventi e incontri con la stampa e farsi portavoce del Manifesto e della regione EA(S)T Lombardy

3. FAVORIAMO UNA PRODUZIONE SOSTENIBILE E IL CONTRASTO ALLO SPRECO
La rete degli operatori EA(S)T Lombardy rispetta un approccio sostenibile, di lotta allo spreco, per una filiera corta e compatibile, con attenzione e tutela per l’ambiente e per le comunità che vi vivono, anche attraverso la trasmissione di questi valori etici ai turisti. Per fare questo ci impegniamo a:
• Proteggere la biodiversità e preferire fornitori attenti all’ambiente e al benessere animale
• Valorizzare le risorse naturali e promuovere la sostenibilità e la riduzione degli sprechi, attraverso il riciclo e la veicolazione sistematica degli avanzi nei canali della beneficienza.

4. DIFENDIAMO IL DIRITTO AL GUSTO E ALLA QUALITA’ PER TUTTI
Il marchio EA(S)T Lombardy è sinonimo di qualità, per la produzione, per l’ospitalità, per l’accoglienza, per i servizi. Per fare questo ci impegniamo a:
• Valorizzare il gusto dei piatti che devono trasmettere non solo il piacere, ma anche l’impegno e la cura per una cucina che offre un’esperienza ogni volta unica.
• Offrire ricette sane, nel rispetto delle necessità di tutti, inserendo in menu anche proposte per chi ha esigenze alimentari particolari (ad esempio il piatto vegetariano)


Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere