MUSICA

Elena Reina, esordio con "la mia rivincita"

October 27 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Musica. Il singolo prodotto da SanLucaSound

L'ESORDIO. Una new entry nel mondo musicale bolognese: Elena Reina, 22 anni, di San Giovanni in Persiceto, all'esordio come cantautrice con un singolo dal titolo "La mia rivincita". La tiene a battesimo il talent scout Manuel Auteri, patron della SanLucaSound, come discografico e supervisore artistico, che l'ha affidata alle preziose cure di Renato Droghetti, pianista e arrangiatore, che realizza la produzione artistica del brano e “ne scrive le armonie”. "La mia rivincita" sarà da lunedì prossimo, 27 ottobre, in rotazione nei circuiti radiofonici EarOne e Radio AirPlay e dal primo novembre su iTunes e tutte le principali piattaforme digitali. Il regista Filippo Baietti ha curato il videoclip che accompagna il brano, in uscita successivamente.
CHI E' ELENA. Si è nutrita di musica sin da piccolissima, complice il padre che la cullava con la sua chitarra nel salotto di casa. I suoi primi miti sono gli "883" "Sei un mito" e Laura Pausini "La solitudine". Adesso, cresciuta, ama generi anche più strutturati, come il rock e il blues. In mezzo un percorso di vent'anni tra lo studio (la maturità linguistica e prossimamente la laurea in Scienze della Formazione all'Università di Bologna), e le lezioni di canto con il mezzosoprano Sandra Mongardi e di pianoforte, da autodidatta.
LA MUSICA. Per Elena la musica, dice, è “l'evasione dagli affanni del quotidiano, uno strumento per riempirsi di emozioni, frequentare i territori dell'immaginazione, dei desideri e scoprire energie insospettabili. E con le melodie lasciarsi trasportare nei mondi fantastici dei nostri sogni". Anche, tuttavia, un “canale” che "mi permette di ascoltarmi e farmi ascoltare".
IL PRIMO SINGOLO. "La mia rivincita" è stata scritta assieme ad una amica ed è nata in lingua inglese "My payback", successivamente tradotta nell’attuale titolo italiano. E definisce, soprattutto a se stessi, quella sensazione liberatoria e vivificante "che - racconta Elena - si prova quando si riesce a mettere da parte un qualcuno (forse un fidanzato che ormai ci soffoca) o un qualcosa, un laccio, una catena, una costrizione divenuti insopportabili. Scoprendo energie insospettabili, perché diventiamo consapevoli di noi stessi, acquisendo fiducia in noi stessi. Quando, in una parole, ci sentiamo finalmente grandi, dunque liberi".
IL PRIMO EP. Dopo "La mia rivincita", Elena, Manuel e Renato stanno già lavorando al prossimo singolo, che uscirà in primavera. E, forse presto, la pubblicazione del primo EP. “Progetti e Sogni”.

Licenza di distribuzione:
Stefano Valli
Responsabile pubblicazioni - Musica e Parole s.r.l.
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere