INTERNET

Entando premiata ai Digital360 Awards per la piattaforma di Car Sharing e Ride Sharing "Sharemine"

July 20 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La piattaforma online di Shared Mobility per il Car Sharing e Ride Sharing, rivolta a piccoli e micro operatori, ha vinto tra 200 progetti italiani di innovazione digitale. Ora si punta all’estensione verso i servizi di Ride Sharing

Entando è stata premiata ai Digital360 Awards, il contest che promuove la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità in ambito digitale in Italia, per la piattaforma online di Shared Mobility Sharemine. Il premio è stato assegnato da una giuria composta da 73 CIO delle più importanti organizzazioni pubbliche e private del Paese che hanno valutato 200 progetti candidati.
I criteri di valutazione hanno riguardato l’originalità, i benefici concreti e la replicabilità del progetto.

La piattaforma web-based Sharemine di Omoove, una società Octo, leader europeo nella fornitura di servizi per la Shared Mobility, è nata dalla volontà di rendere accessibile anche ai piccoli operatori la possibilità di costruire un servizio di mobilità condivisa in modo immediato e interamente on line, pur salvaguardando la user experience degli utilizzatori e l’affidabilità del servizio. Entando, tra i leader nel mercato delle piattaforme open source per la Digital Experience (DXP) e le Modern Applications, ha quindi collaborato con Omoove mettendo a disposizione la propria DXP platform per sviluppare una Modern Application per la Shared Mobility orientata ai micro e piccoli operatori.

L’applicazione si compone di due ambienti, uno per il Community Manager (gestore del servizio) e uno per l’end user. Al gestore del servizio viene messa a disposizione una dashboard che, una volta creato il servizio desiderato, permette di monitorare il numero di utenti e di veicoli attivi, così come i conducenti, le prenotazioni e i viaggi in corso e il rendimento di ogni veicolo. L’utente finale invece può registrarsi sul sito web della Community, creato dal Community Manager, che consente di prenotare l’auto o i tragitti.
La forza di Sharemine emerge quando, impostando l’ambiente del Community Manager, viene configurato automaticamente anche l’ambiente end-user, attraverso un processo di registrazione veloce ed immediato: tutto questo grazie a processi di UX Design che sin dall’inizio hanno considerato i due diversi ruoli e la semplificazione dei processi.

Il contributo di Entando è stato determinante per accelerare il go-to-market di quella che è a tutti gli effetti una Modern Application, velocizzando design, development e delivery. I suoi strumenti low code hanno consentito una più rapida ed efficace progettazione e sviluppo dell’applicazione. Componenti già pronti hanno permesso di ridurre ulteriormente i tempi e le spese di sviluppo, come ad esempio il componente Sottosito utilizzato per la gestione delle Community. Una soluzione multitenancy infine fa sì che ogni Community Manager possa gestire i propri servizi in totale autonomia, arricchendo le offerte e i servizi a piacimento, pur utilizzando una piattaforma condivisa, beneficiando quindi di significative economie di scala.

“Entando ci ha aiutato a oltrepassare e innovare i tradizionali processi di sviluppo prodotto” ha dichiarato Giusepe Zuco CEO di Omoove e Co-Founder di Octo. “Abbiamo scelto Entando per l'architettura micro-servizi e per la possibilità di componetizzare la user interface. Ora puntiamo ad allargare anche al Ride Sharing e allo sviluppo di una mobile App dedicata. Vogliamo anche implementare il Company Carpooling riutilizzando parte dei componenti impiegati nella piattaforma.”

Walter Ambu, CEO di Entando, commenta così il riconoscimento Digital360 Award 2018: “Siamo davvero entusiasti che una platea di CIO, che ben comprende il valore di tecnologia e innovazione, abbia premiato il progetto che abbiamo presentato. Il nostro percorso proseguirà nella direzione di una ulteriore accelerazione dello sviluppo di Modern Applications: renderemo disponibili nuovi widget, automatizzeremo sempre di più i processi del ciclo di sviluppo delle applicazioni con Entando e in particolare ci concentreremo sul miglioramento dell’App Builder, la parte di piattaforma proprio dedicata al low code e fast prototyping”.



Licenza di distribuzione:
Samanta Fumagalli
Responsabile pubblicazioni - Samanta Fumagalli
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere