ARTE E CULTURA

Eugenio Patanè: la rete dei cammini della Regione Lazio

December 27 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Cosa rappresentano i cammini per la nostra tradizione? La rete dei cammini è parte integrante della nostra cultura, della nostra storia, di tutto il nostro paese.

Questo è stato anche il pensiero di chi, come il consigliere della Regione Lazio Eugenio Patanè, ha deciso che era arrivato il momento di farne una legge, la legge regionale 2/2017 e
Secondo quanto espresso in questa normativa, di cui Eugenio Patanè è primo firmatario, la rete dei Cammini entrerà, di diritto, nei grandi itinerari europei, quelli che sanno parlare ai viaggiatori di arte, cultura, religione e di natura, quelli di cui l’Italia è fonte inarrestabile.

Verso il miglioramento del sistema turistico laziale
Quello che la Regione Lazio è riuscita a fare è stato riconoscere il valore storico, ambientale e culturale di cui il nostro territorio è ricco. Un patrimonio da preservare, anche dal punto di vista legislativo, con attività mirate alla realizzazione, manutenzione e valorizzazione dell’intero Lazio.

Tutte le strade portano e partono dalla capitale, tutte le strade si integrano e si fanno strumenti di comunicazione tra individui. Migliorare la loro struttura è fondamentale per migliorare quella che è la vita delle persone e la loro esperienza, che sia quotidiana oppure che riguardi un viaggio unico.

Tutelare, progettare e valorizzare, un nuovo modo di fare turismo è possibile, che l’emanazione della legge regionale 2/2017 sia solo l’inizio di un percorso di rinnovamento e di promozione di un patrimonio immenso, in cui abbiamo la fortuna di vivere e di cui abbiamo l’obbligo di rispettarlo, giorno dopo giorno.

Quali sono gli itinerari della Rete dei Cammini?
La rete dei cammini comprende quegli itinerari, di altissimo valore storico, culturale e religioso riconosciuti tali da Consiglio d’Europa, i percorsi che meritano particolari tutele e attenzioni, le vie consolari, sia di primo che di secondo livello e tutto il patrimonio escursionistico di cui la nostra Italia è ricca.

Allo stato attuale, la Rete dei Cammini comprende:
• La via Francigena e i grandi itinerari culturali europei
• Cammino di San Benedetto
• Cammino di San Francesco
• Cammino della Luce - Via Amerina,
• Cammino dei Parchi
• Vie consolari
• Patrimonio escursionistico.

Con l’attuazione della legge e gli incentivi per la creazione di strutture ricettive adatte, il miglioramento delle condizioni stradali e la promozione delle iniziative, questa rete è destinata a crescere e consolidarsi nel tempo.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere