EVENTI

European Consumers organizza il convegno 'Occultismo e magia quale difesa per i consumatori?'

December 13 2010
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Sette sataniche e ciarlatani: European Consumers e Telefono Antiplagio difendono il consumatore dall’industria del magico

Tutelare i consumatori aggrediti e plagiati da sedicenti maghi, dalle sette sataniche e dai ciarlatani. European Consumers, consorzio di associazioni membro del CRUC (Comitato Regionale Utenti e Consumatori), ed Osservatorio Antiplagio, comitato di vigilanza sulla tv e sui media, hanno organizzato un convegno per squarciare il silenzio sui danni causati dall’industria del magico nei confronti delle persone raggirate.

Il convegno “Occultismo e magia tra cultura e plagio. La tutela del consumatorenell’industria del magico”, che ha ricevuto il contributo ed il patrocinio del Consiglio regionale del Lazio, si terrà a Roma sabato 18 dicembre, alle ore 10.00, presso la "La Casa dei Popoli" (Viale Irpinia, 50).

L’iniziativa prende le mosse da una situazione che vede, nel solo Lazio, la presenza di oltre 2.000 operatori dell'occulto e di 140.000 cittadini che li consultano, di cui il 21% rappresentato da adolescenti e giovani (fino a 25 anni). Una vera e propria industria del magico con un imponente volume d'affari stimato in 75 milioni di euro annui.

Sul fenomeno delle sette sataniche il Ministero dell'Interno ha redatto nel 1998 un rapporto che individua in Italia una decina di gruppi satanico-luciferiani, per un totale di 200 adepti. Questo dati, però, secondo Giovanni Panunzio, presidente del Telefono Antipalgio - associazione che in 16 anni di attività ha registrato più di 1.800 segnalazioni di abusi – “sono abbondantemente sottostimati, a causa della carenza informativa: il fenomeno emerge solo in occasione di scoperte di gruppi o di qualche pentito (fenomeno raro). Il totale, in realtà, varia da 2.000 a 3.000 seguaci, e il numero è in crescita, soprattutto tra i giovanissimi”.

“Secondo una stima contenuta nel disegno di legge n.3770 - continua Panunzio - si sarebbe passati da 114 club satanisti, nel 1999, a 322 nel 2000. Oggi sarebbero almeno 500, sempre in continua rielaborazione, sostituzione e frammentazione, ma possono essere opera anche di una sola persona. Hanno in comune le pratiche spiritiche, i rituali più o meno anche "off limits" ispirati dalla cultura del capo e dalle sue rielaborazioni e il ritorno all'adorazione del demonio (Satana) della tradizione biblica, con le torture e le iniziazioni a volte criminali”.

Il convegno si baserà quindi sulla presentazione di dati statistici, sulla predisposizione di strumenti di analisi e studi riguardanti la consistenza del fenomeno, sul diritto all'informazione, alle prestazioni rese dai centri di igiene mentale nonché sull'andamento dell'attività di prevenzione. Gli esperti ed i tecnici invitati al convegno rendiconteranno soprattutto in ordine al territorio laziale anche se l’iniziativa avrà anche una valenza nazionale, distinguendo ancora una volta il Lazio come regione laboratorio.

Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers, ha dichiarato che: “Secondo i dati attinti dai servizi sociali nel Lazio quasi 30.000 appartenenti al target definito giovanile sono attratti dalle pratiche definite esoteriche e magiche e sono quindi definibili a rischio. Tale numero deve essere almeno moltiplicato per tre, nel caso in cui si considerino anche gli anziani, gli adulti e altri soggetti ugualmente e particolarmente a rischio come le casalinghe. Quest’ultime sono le maggiori interessate alle famigerate televendite e le maggiori fruitrici dei servizi offerti dei vari Televideo e Mediavideo. Basti solo pensare come, in questo momento, nel solo Mediavideo siano presenti ben 230 pubblicità di operatori dell’occulto”.



“Chiunque e soprattutto i giovani – continua Marinelli - sono bombardati ogni giorno da messaggi promozionali di sedicenti operatori dell'occulto, ritenuti innocui dai non addetti ai lavori. In questo momento storico, infatti, l'insicurezza lavorativa e affettiva per il futuro, dilagante tra giovani e precari, determina il concretizzarsi di fattori di rischio di plagio in danno a tali soggetti. Spesso, purtroppo, queste dinamiche finiscono per coinvolgere nel rapporto con il mago l'intera famiglia, talvolta con catastrofiche conseguenze per tutto il nucleo familiare. Un caso su tutti, di diretta conoscenza della nostra associazione, ha visto un mago convincere un cliente ad intestargli una villa con tutto ciò che conteneva”.

Il programma

Apertura del Convegno
ore 10:30
Avv. Vittorio Amedeo MARINELLI
Presidente dell’Associazione European Consumers
On. Teodoro BUONTEMPO
Assessore alla casa, 3° settore e tutela consumatori della Reg. Lazio
On. Claudio BUCCI
Ufficio Presidenza Regione Lazio
Inizio dei lavori - Sessione Mattutina
ore 11:30
Antonello CRESTI, Saggista, Giornalista *
La controcultura inglese tra Lucifero ed Eden
ore 12:00
Giovanni PANUNZIO, Telefono Antiplagio
Alfredo BARRAGO, Illusionista
Dati statistici sull'occultismo nel Lazio e in Italia ed
esperimenti paranormali
ore 12:30
Massimo MARINELLI, Psicoterapeuta
ore 13:00
Luca LORENZONI, esperto di crescita personale
fondatore di "Your Trainers Group"
Pausa pranzo
Inizio dei lavori - Sessione Pomeridiana
ore 14:00
Paolo CIANCONI, Psichiatra Antropologo
Post-modernità e modificazione dei culti:
dalla tradizione al raggiro
ore 14:30
Don Salvatore MICALEF, Esperto in esorcistica
Il rito degli esorcismi, possessione e malefici da parte
degli operatori dell'occulto
ore 15:00
Scipione Antonio Rino TAGLIAFERRO
Centro Culturale San Giorgio
ore 15:30
Nicola LONGO, Ex commissario Polizia di Stato
ore 16:00
Paolo DEL PRETE, Giornalista, Musicista
Il satanismo nella musica Rock: le credenze popolari
ore 16:30
Giuseppe IANNOTTA, Avvocato
La tutela delle vittime da plagio e satanismo
tra Cassazione e Attualità
ore 17:00
Michele CAPUANO, giornalista
magia e cultura altra
ore 17:30
Eva DIANA e Giuliano CAIMMI
testimonianza da genitori
Dibattito aperto con il pubblico
Moderatore: Raffaella ROSA e Avv. Vittorio A. MARINELLI
Per Informazioni rivolgersi a:
Vittorio A. Marinelli 348.131.7487
Valeria Volpe 334.313.7757
oppure scrivere a INFO@EUROPEANCONSUMERS.IT
Ufficio Stampa: Guido Petrangeli
press.euconsumers@gmail.com
328.622.8894





Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere