SPORT

EVO Corse esulta alla Dakar

January 25 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Il produttore trevigiano di cerchi in lega raccoglie il successo nel rally raid sudamericano grazie a Nasser Al-Attiyah e Overdrive Racing.

Il Rally Dakar 2019 sarà indimenticabile per EVO Corse. Nasser Al-Attiyah e Mathieu Baumel, su Toyota Hilux con cerchi DakarCorse, hanno portato l’azienda di Castelfranco Veneto sul gradino più alto del podio del rally raid più famoso al mondo.

Al-Attiyah e Baumel, con il support di Overdrive Racing e Toyota Gazoo Racing Sudafrica, hanno dominato fin dall’inizio l’estenuante gara – che quest’anno si è corsa interamente in Perù – vincendo tre prove speciali e chiudendo la classifica generale con un vantaggio di 46 minuti e 42 secondi sui più diretti inseguitori. Per il Qatariota si tratta del terzo successo alla Dakar, mentre è la prima volta assoluta per la Toyota, che diventa anche il primo produttore a vincere con una macchina a benzina nell’era sudamericana.

“Siamo davvero orgogliosi ed emozioni per questo traguardo straordinario. Abbiamo cercato fortemente questa vittoria e siamo riusciti a raggiungerla, grazie alla fantastica prova di Nasser e Mathieu,” ha dichiarato Luca Meneghetti, direttore generale di EVO Corse. “Vogliamo ringraziare anche Overdrive Racing e Toyota Gazoo Racing South Africa che ci hanno dato fiducia, siamo convinti che la nostra collaborazione continuerà a portare grandi risultati.”

La vittoria finale non è stato il solo successo di EVO Corse: ben quattro auto delle prime dieci hanno utilizzato i cerchi DakarCorse; e più in generale, tra tutti i partecipanti, quasi una macchina su tre ha montato ruote EVO Corse, mentre molte altre erano equipaggiate con il cric OFFcrk. “Vedere che molti team e piloti continuano a sceglierci è la più grande soddisfazione,” ha aggiunto Meneghetti. “Lavoriamo con l’obiettivo di offrire a tutti i migliori prodotti per le competizioni off-road, questo significa che il nostro sforzo è apprezzato e riconosciuto.”

Photos by motorpress.co.za



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere