AZIENDALI

EVO Corse presente anche ad Automotoracing 2017

February 1 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

A Torino il produttore veneto di cerchi in lega presenterà al pubblico italiano il nuovo e innovativo cric idraulico a pantografo da competizione

EVO Corse non si ferma: dopo aver presentato le ultime novità al PRI di Indianapolis e all’Autosport Engineering di Birmingham, l’azienda padovana sarà presente all’Automotoracing 2017. L’evento, in programma dal 3 al 5 febbraio al Lingotto Fiere di Torino, è il più grande salone italiano dedicato al motor sport, e si svolge in contemporanea ad Automotoretrò, attirando gli appassionati di tutta Italia e di diversi paesi esteri.

Allo stand K14 del Padiglione Oval EVO Corse esporrà tutti gli ultimi prodotti della gamma racing, primo fra tutti il cric a pantografo EVOjack Quadra che ha già attirato l’attenzione di addetti ai lavori e appassionati in occasione dei saloni internazionali di Indianapolis e Birmingham. Spazio anche alla ruota ultraleggera da 13 pollici X3MAZero 13, progettata per le corse su asfalto e perfetta per le auto storiche, grazie al design che strizza l’occhio al passato. Non mancheranno poi i più classici e conosciuti prodotti racing, dai cerchi leggeri per gare in circuito ai più resistenti per il rally, fino ai cric idraulici ultra rapidi.

Inoltre, in omaggio ai dieci esemplari di vetture ex-ufficiali in livrea Martini che saranno esposte nel Padiglione 2, EVO Corse dedicherà un angolo dello stand alle ruote vintage per auto storiche in cui troveranno spazio le repliche dei gloriosi cerchi per Delta Integrale, da quelli da rally che hanno lanciato la casa torinese nella leggenda fino a quelli per uso stradale.

Automotoracing 2017, organizzato contestualmente ad Automotoretrò, si preannuncia più affollato della scorsa edizione, che registrò oltre 65.000 visitatori, 300 piloti, più di 1.200 espositori e 14 case automobilistiche. “Quest’anno Automotoretrò compie 35 anni. Per noi è un traguardo importante, che ci ricorda quanta strada abbiamo fatto per arrivare fino a qui. Oggi siamo certi di riuscire ad offrire al nostro pubblico un salone di altissima qualità, capace di rinnovarsi ogni anno e di regalare ai visitatori un’esperienza motoristica unica oltre che completa. Vogliamo raccontare il mondo dei motori a 360°, spaziando dalle vetture più ancienne alle supercar più performanti, richiamando così un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo.” ha affermato Beppe Gianoglio, organizzatore dell’evento.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere