SOCIETA

Gaia e angela: «vorrei partecipare alla mostra del cinema di venezia» per le due giovani ragazze il sogno di una vita si realizza con make-a-wish® italia

September 14 2021
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L’amore per il cinema e quel desiderio di poter partecipare, almeno una volta nella vita, alla Mostra del Cinema di Venezia. Grazie alla Onlus Make-A-Wish® Italia le due giovani ragazze, affette da una grave patologia, hanno calcato il Red Carpet e assistito alle anteprime mondiali dei film più importanti in gara.

Mentre il lido di Venezia prende commiato dalle star internazionali, da attori e registi, da influencer e brand ambassador, sono moltissimi i giovani appassionati di cinema che anche quest’anno hanno osservato da casa gli eventi, con curiosità e trepidazione attraverso i social network e la TV, seguendo i Red Carpet e le anteprime della 78esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.
Lo hanno fatto per molti anni anche Gaia e Angela, due giovanissime ragazze – neomaggiorenni – che amano da sempre il cinema e che, per la prima volta nella loro vita, nell’edizione 2021 non sono più state semplici “spettatrici” ma vere e proprie protagoniste grazie a Make-A-Wish® Italia, la Onlus con sede a Genova che opera capillarmente sul territorio e realizza i desideri di bambini e ragazzi affetti da gravi patologie.
Il sogno di partecipare al Festival le ha unite, anche se ogni desiderio è unico e si distingue da quello degli altri.
Gaia ha affrontato nella propria vita un percorso estremamente duro a causa di un glioma cerebrale, ma sempre conservando un coraggio incredibile; adesso che sta meglio e ha finalmente la possibilità di guardare avanti, ha raccontato: «Mi piacerebbe vivere una giornata da vera star, calcare il Red Carpet, vedere le anteprime dei film che le altre persone potranno vedere tra qualche mese, assistere alle conferenze stampa di qualche attore. Sarebbe bellissimo passare una giornata diversa e fuori dal comune.
E il suo sogno, grazie alla Onlus e alla collaborazione con La Biennale di Venezia, è diventato realtà: dall’approdo al lido, al suo primo e indimenticabile Red Carpet – come una vera vip, truccata e vestita da professionisti, da sempre impegnati con attori e attrici famosi –, alla visione in anteprima, il 3 settembre, di The Lost Daughter (La figlia oscura), film drammatico scritto e diretto da Maggie Gyllenhaal, basato sull'omonimo romanzo di Elena Ferrante e interpretato da Olivia Colman, Jessie Buckley, Dakota Johnson, Peter Sarsgaard, Oliver Jackson-Cohen, Paul Mescal e Ed Harris.
Angela, 18 anni, è affetta da leucemia, e ovviamente ama il cinema. Sul suo desiderio anche lei ha sempre avuto le idee chiare: «Vorrei avere la possibilità di vedere quanti più film verranno presentati alla mostra (sia quelli in concorso che i “fuori concorso”). Sarei felicissima di poter vedere tutti gli attori e registi che hanno preso parte a queste pellicole sul Red Carpet, ma specialmente non vedo l’ora di poter vivere l’emozione di vedere dal vivo chi si aggiudicherà il Leone d’Oro!»
Anche Angela – che, come Gaia, ha avuto l’occasione di vedere tutti i film in programma – ha realizzato il suo sogno e, grazie alla Biennale, si è goduta l’attesissimo The Last Duel, film diretto da Ridley Scott con protagonisti Matt Damon, Adam Driver, Jodie Comer e Ben Affleck, e adattamento cinematografico del romanzo storico del 2004 L'ultimo duello.
Quanto queste giornate veneziane abbiano reso felici le ragazze è indescrivibile: un sogno che si realizza è qualcosa di più di una esperienza; è carica positiva che si traduce in forza, per Gaia e Angela e per tutti i bambini e ragazzi che Make-A-Wish sostiene, per andare avanti e continuare a lottare.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere