SOCIETA

Gatti: leggende popolari dal mondo

October 28 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Leggende e Proverbi popolari sui gatti

I gatti sono oggetto di leggende popolari dal Medioevo in poi.
Come tutti sappiamo veniva associato alle streghe, se era nero poi era proprio un simbolo si sfortuna. Ancora oggi permane la credenza che i gatti neri portino sfortuna ma si tratta solo di una credenza popolare.

Le leggende popolari sui gatti sono diffuse in tutto il mondo ma tutto nasce da quel periodo in cui il gatto veniva considerato l’emissario del demonio.

Andiamo alla scoperta delle leggende e delle credenze sui gatti.

Credenze di origine medievale sui gatti

I gatti e San Giovanni
Come dicevamo il gatto, in epoca medievale, era considerato un alleato di Satana. Il 24 Giugno durante la festa di San Giovanni, nelle piazze di molti paesi, si usava mettere al rogo un certo numero di gatti per liberare il popolo dal demonio. La stessa fine facevano le “streghe”.

I gatti rubano il respiro
Questa credenza popolare ha avuto origine dal fatto che i gatti si accoccolavano vicino ai neonato o talvolta sopra schiacciandone il torace, causandone così la morte. Da qui la credenza che i gatti rubino il respiro dei neonati.

I gatti possono prevedere la morte?
Un’antica credenza voleva che i gatti si accucciassero vicino alla persone malate se queste stavano per morire. Ma in realtà i gatti semplicemente cercano calore.

I gatti che miagolano di venerdì
Sempre secondo le credenze antiche se si sente miagolare un gatto di venerdì ci sono litigi in vista.

I gatti e la casa
La superstizione popolare voleva che si tagliasse un po’ di pelo e lo si ponesse sotto alla gamba del tavolo per fare in modo che il gatto non scappasse.

I gatti e la salute
Si credeva anticamente che:
Guarire con le feci del gatto urina, pelle, grasso, cenere e feci di gatto fossero medicine.
Se invece si picchiava un gatto, di notte, con la mano destra il braccio sarebbe rimasto paralizzato.

Il gatto nero
La superstizione vuole che se un gatto nero ci taglia la strada porti sfortuna (non è vero) mentre se lo si vede di mattina a Capodanno porterà fortuna.

Leggende popolari europee sui gatti

Credenze italiane sui gatti
Se il gatto sbadiglia c’è una bufera in arrivo.
Mentre se il gatto si gratta un orecchio il giorno dopo pioverà.
Se il gatto arriva da solo nella vostra casa tenetelo: porta la felicità e scaccia la disgrazia. Il gatto è considerato il custode del benessere, quando cerca di salire in braccio significa profitto in arrivo.
Gatti ed ospiti:

Un detto popolare dice “Il gatto che si lava chiama gli ospiti”
se il gatto ronfa davanti all’ospite: questa persona è sincera
Quando il gatto starnutisce scatena diversi eventi:

- se lo fa accanto ad una sposa porta bene
- se gli si dice “salute” avrà denti sani

Il gatto che si poggia sui malati ne allontana le malattie. Se incontri un gatto sporco e affamato e non lo curi ti aspettano le malattie dei tuoi cari; se invece lo ospiti e nutri non ci saranno danni. Curarsi dei gatti randagi pare porti molta fortuna, se non lo si fa sono sette anni di sventura.
Se un gatto viene regalato occorre dare una moneta in cambio così il gatto sarà sempre in salute e non cercherà di allontanarsi da casa.

Credenze tedesche sui gatti
Un detto tedesco recita “per vivere a lungo, mangiate come i gatti e bevete come i cani”

Credenze inglesi sui gatti
Se trovate un pelo bianco su un gatto nero vi porterà fortuna.
Se un gatto mentre si sta lavando si passa la zampina dietro le orecchie presto pioverà, credenza diffusa anche da noi ed in Francia.
Un gatto che dorme raccolto sulle sue zampe, annuncia l’arrivo di un inverno rigido.
Se in una casa c’è un gatto nero non mancherà mai l’amore.

Credenze olandesi
In Olanda si dice “Chi non ama i gatti, si sposerà sotto la pioggia”.

Credenze scozzesi
Un gatto nero che trova rifugio davanti all’ingresso di una casa, porta prosperità

Credenze irlandesi
Diciassette anni di sfortuna per chi uccide un gatto anche senza volerlo.
Gli occhi di un gatto sono finestre che ci consentono di vedere dentro un altro mondo.

Credenze popolari in Francia
Il gatto nero che attraversa la strada annuncia sfortuna ed anche attraversare un corso d’acqua con un gatto tra le braccia non porta fortuna. Mentre se un gatto randagio che elegge domicilio in una casa, porta felicità.

Credenze americane
I gatti in America sono legati a credenze fortunate, ad esempio: sognare un gatto bianco porta fortuna, se si incontra un gatto con un occhio solo bisogna sputarsi sul pollice, stampare l’impronta sul palmo della mano ed esprimere un desiderio che si avvererà.
Se si cambia casa il gatto deve entrare dalla finestra così non scapperà mai.
Vedere un gatto bianco di notte porta sfortuna.

Credenze cinesi
Sentire un gatto che starnutisce è di buon auspicio.

Credenze popolari russe
In Russia si crede che se si pone un gatto accanto al neonato in culla scaccia spiriti maligni.

Credenze giapponesi
Una gatta tricolore in una casa porta fortuna alla famiglia. Se un gatto si mette a pulirsi in casa si preannunciano ospiti.
Altra credenza particolare: quando un gatto si lecca i baffi sia prossima la visita di un membro del clero.
Si dice anche: un gatto affettuoso è il miglior rimedio contro la depressione

Credenze popolari in Indonesia
Se si bagna un gatto arriverà la pioggia.


Proverbi curiosi sui gatti

Chiudiamo con qualche proverbio curioso:

Al gatto che lecca lo spiedo non affidar l’arrosto.
Baratta, baratta, un bue diventò una gatta.
Chi nasce di gatta, sorci piglia; se non li piglia, non è sua figlia.
Chi non ama cani e gatti, non fa bene i suoi fatti.
Dio ti guardi da quella gatta che davanti ti lecca e di dietro ti graffia.
Tardi è ormai pel ratto, quando già è in bocca al gatto.
Tetto che non piove, gatta ci cova.
Agli occhi dei gatti tutto appartiene ai gatti. (Proverbio inglese)
È onesto quanto un gatto quando la carne non è portata di zampa. (Proverbio inglese)
I gatti leccano i raggi di luna nella ciotola dell’acqua, convinti che si tratti di latte. (Proverbio indù)
Il gatto timido fa il topo coraggioso. (Proverbio scozzese)
L’ira ardente del gatto spaventa anche l’acqua fredda. (Proverbio francese)
Se il gatto e il topo trovano un accordo, il droghiere è rovinato. (Proverbio iraniano)
Una casa che non ospita un cane o un gatto è una casa poco onesta. (Proverbio portoghese)



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere