SALUTE e MEDICINA

Gian Franco Gensini è il nuovo Direttore Scientifico dell’IRCCS MultiMedica

January 20 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Già Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Firenze e membro del Consiglio Nazionale della Ricerca del Ministero della Salute, il professor Gian Franco Gensini è il nuovo Direttore Scientifico dell’IRCCS MultiMedica di Sesto San Giovanni (MI). Tra gli obiettivi principali del nuovo Direttore, l’ulteriore potenziamento delle linee di ricerca in ambito cardiovascolare e metabolico, settori d’elezione dell’IRCCS. L’Ospedale di Sesto San Giovanni, infatti, è riconosciuto dal Ministero della Salute quale Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) proprio nella disciplina “malattie del sistema cardiovascolare”, comprendendo la ricerca di base condotta nel Polo Scientifico e Tecnologico MultiMedica (PST).

“Succedere al professor Luigi Rossi Bernardi alla guida scientifica dell’IRCCS MultiMedica rappresenta un impegno rilevante, non solo perché significa proseguire il lavoro avviato da un luminare della medicina italiana, ma anche perché implica la responsabilità di garantire ai ricercatori che operano in questo gruppo l’opportunità di continuare a lavorare nel solco di un ‘discorso scientifico’ che sia sempre di altissimo livello”, dichiara Gian Franco Gensini.

“Arricchire l’attività clinica – prosegue il professore – grazie alle innovazioni che ogni giorno la ricerca ci mette a disposizione, sapendo scegliere quelle che, nell’ambito dell’health technology assessment, si mostrano più adatte a migliorare gli outcome di salute in modo sostenibile, rappresenta l’obiettivo primario di MultiMedica in ambito cardiovascolare. Sono certo che la qualità dei ricercatori, unitamente alla sensibilità della Direzione Generale del Gruppo, ci consentirà di dare un importante contributo all’azione che gli IRCCS svolgono nel mettere l’innovazione tecnologica al servizio dell’attività clinica. Il mio impegno sarà far sì che MultiMedica continui il percorso intrapreso in questa direzione, non solo nell’ambito della rete cardio-metabolica nazionale ma anche a livello dello scenario clinico e scientifico internazionale”.

CV sintetico del professor Gian Franco Gensini

Ordinario di Medicina Interna e già Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia presso l'Università di Firenze, il prof Gensini è stato anche Membro del Consiglio Nazionale della Ricerca del Ministero della Salute. Tra i numerosi incarichi ricordiamo quello di Coordinatore Generale del Gruppo di Lavoro Spread per le Linee Guida Italiane sull’Ictus Cerebrale, quello di Presidente SIT – Società Italiana Telemedicina e Sanità Elettronica, di Presidente SIMMED – Società Italiana di Simulazione in Medicina, di Fondatore e Past President del Centro Italiano di Evidence Based Medicine. Da sempre impegnato sul fronte della ricerca in ambito cardiovascolare (fibrillazione atriale, scompenso cardiaco, terapie antiaggreganti, per fare solo alcuni esempi), Gian Franco Gensini è autore di oltre 650 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali indicizzate. Il professore è anche peer-reviewer per diverse testate, come American Heart Journal, American Journal of Cardiology, Circulation, European Heart Journal, European Journal of Internal Medicine.

Il Gruppo MultiMedica

Settimo gruppo sanitario italiano, il Gruppo MultiMedica comprende 4 presidi ospedalieri (di cui 1 IRCCS, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico a indirizzo cardiovascolare e metabolico, e 1 ospedale classificato, polo didattico dell’Università degli Studi di Milano), 1 Centro ambulatoriale multispecialistico, 1 Centro di Medicina di Laboratorio e Anatomia Patologica, 2 Centri di ricerca, 1 Biobanca, 1 Fondazione Onlus.

Con un organico di circa 2.400 operatori, le strutture del Gruppo MultiMedica rappresentano un tassello chiave nell’offerta quali-quantitativa del Sistema Socio-Sanitario Lombardo – uno dei più virtuosi e con la maggior mobilità intraregionale attiva – e hanno assicurato nel 2019 l’erogazione di prestazioni avanzate a circa 27.000 pazienti (lombardi e fuori regione), per un totale di oltre 164.000 giornate di degenza, 44.000 prestazioni di urgenza/emergenza, 31.000 interventi chirurgici e oltre 4 milioni di prestazioni ambulatoriali.

Il Dipartimento Cardiovascolare e Metabolico, quello Materno Infantile, l’Unità Operativa Universitaria di Chirurgia e Riabilitazione della Mano, la Clinica Oculistica Universitaria e l’Unità di Pneumologia e Medicina Generale, sono solo alcune delle eccellenze del Gruppo.

Sul fronte della ricerca, l’IRCCS MultiMedica vede impiegati più di 200 ricercatori con circa 90 studi clinici in corso per un totale di 5.000 pazienti coinvolti; nel 2018 sono state 284 le pubblicazioni scientifiche, di cui 168 riferibili alla sola area di Ricerca cardiovascolare per un totale di 460 punti di IFN (Impact Factor Normalizzato).

Per informazioni: https://www.multimedica.it/



Licenza di distribuzione:
Mariella Belloni
Vicecaporedattore - Marketing Journal
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere