ARTE E CULTURA

Giornata del Profumo 2019 - Piccolo Museo ProfumAlchemico, una tre giorni di festeggiamenti con Anne Rose

March 14 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

In occasione della Giornata Nazionale del Profumo indetta il 21 marzo, primo giorno di primavera, dall'Accademia del Profumo, il Piccolo Museo Profumalchemico di Anna Rosa Ferrari partecipa con una serie di aperture straordinarie e nuovi eventi sensoriali, che dureranno fino a sabato 23 marzo.

Modena 12-03-2019 L'originale Museo del Profumo di Modena presenta una tre giorni di visite interattive guidate dai profumi. ricche di esperienze ludico-culturali per tutti - a ingresso libero - dal titolo misterioso,"Il Profumo e l'uovo di Colombo...Triganino", il cui significato sarà svelato al pubblico partecipante. Per l'occasione, in anteprima, gli ospiti potranno partecipare a nuovi laboratori olfattivi ideati dal naso modenese.

L'iniziativa che, oltre a godere dell'alto patrocinio dell'Accademia del Profumo di Milano, e del Comune di Modena, è organizzata dall’associazione culturale Perfvmvm Avia Pervia Rinascimento Olfattivo e Spirituale, si articolerà in diversi momenti ed esperienze.

Per cominciare ci saranno visite al museo con l'alchimista.
Nei giorni 21-22-23, negli orari 11-13/16-20. Ingresso gratuito.

In secondo luogo saranno proposti due nuovi laboratori sensoriali dai risvolti emozionanti.
Questi ultimi si terranno nei giorni giovedì 21 e sabato 23, dalle ore 18 alle ore 19. Ingresso gratuito.

Al termine dei laboratori un originale cocktail gustolfattivo, a base di specialità modenesi, tra cui i prodotti offerti da Gigi il Salumificio e il Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi.

Ingresso libero al Museo e ai laboratori sensoriali fino a esaurimento posti
Si consiglia la prenotazione: tel 3356188683 - 059210020
mail: annarosa.ferrari@hotmail.it



Il Piccolo Museo ProfumAlchemico. E’ il luogo natale dove sono raccolti testimonianze e documenti del nuovo metodo profumalchemico per conoscere tramite l'olfatto, i profumi, i sensi, sviluppando l'intuito. E' stato ideato da Anna Rosa Ferrari. Inaugurato il 24 ottobre 2017 col patrocinio del Comune di Modena, è ispirato ad alcuni principi fondanti: svelare i veri procedimenti creativi che stanno dietro la realizzazione di una rara essenza d'arte; calare i visitatori nell'esperienza delle prismatiche nature del profumo; diffondere la specifica didattica profumalchemica; diventare un sito museale nelle sue caratteristiche innovativo ed itinerante, grazie a speciali eventi. Si presta a una grande varietà di visite sensoriali guidate sia individuali che collettive.
Il nuovo museo, provvisto di perfume shop, raccoglie una collezione unica di oltre 250 differenti essenze naturali dell’arte profumiera, ecobio ed ecosolidali - tutte ideate e qui fatte a mano da Anna Rosa - nonché un considerevole numero di oggetti, testimonianze, materiale documentale della nuova filosofia profumalchemica. I singoli elementi introducono alle suggestive emozioni dell'universo dei profumi. nonché alla multiformità dei "simboli mistici agenti" che contraddistinguono la disciplina alchemica.

Cosa sono I Profumalchemici di Modena
Innovative fragranze naturali totalmente di origine vegetale, tipiche del territorio, ideate generate a mano da Anna Rosa Ferrari, naso modenese pregiato e raffinato, formatosi durante una profonda e laboriosa ricerca esistenziale/esperienziale. Nascono nel cuore della città al Piccolo Museo Profumalchemico, a due passi dal Duomo.
Conosciuti anche come i Profumi Alati, sono capaci di creare esperienze multisensoriali che possono essere vissute individualmente o collettivamente. Applicabili all'enogastronomia, alla ricerca scientifica, alla valorizzazione dell'arte, del turismo, dei prodotti e della cultura di ogni territorio.
I Profumalchemici differenziano e caratterizzano il nostro territorio come unico nella profumeria di ricerca, che è eccellenza italiana.

Anna Rosa Ferrari (in arte Anne Rose) vive a Modena ed è originaria di Carpi, sua città natale alla quale deve sicuramente lo spirito creativo, libero e di ricerca che la anima e la sostiene.
Formatasi durante una profonda e laboriosa ricerca esistenziale/esperienziale, è profumiere artigiano e filosofo alchimista.
Crea da anni esclusive essenze, solo naturali e di origine vegetale, che nascono nel cuore della città di Modena al Piccolo Museo ProfumAlchemico e profumeria di nicchia, a due passi dal Duomo. Oltre che nell'attività lavorativa (ma è difficile separare il lavoro dalla ricerca), Anna Rosa ha trascorso gli ultimi anni nello studio dei testi, in parallelo con l'ideazione, realizzazione e osservazione di numerose esperienze multisensoriali individuali e collettive in cui i suoi Profumalchemici venivano utilizzati in parallelo con altri prodotti tipici del territorio modenese, così da evocare risposte da parte degli altri sensi.
Nel 1990 ha istituito a Modena l'Artestetica Profumeria, un salotto culturale, e nel 2011 ha dato vita all'Associazione Perfvmvm Avia Pervia Rinascimento Olfattivo e Spirituale per la diffusione del Pensiero Profumato. Da allora diverse le iniziative organizzate: dalle stagioni di studio agli eventi multisensoriali, dalla prima Festesperienza Alchemica in Italia – 10 settembre 2011 - al libro 'Le nature del Profumo', dalla partecipazione a Expo a Milano, alle docenze di filosofia profumalchemica (metodo per conoscere).



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere